Cambiavento

L'Andrea Costa corre e vola lasciando a Bergamo solo le briciole

Pubblicata il 3 dicembre 2017

Vai alla sezione Sport »

L
Imola. Si torna tra le mura del PalaRuggi e Imola non perde l'occasione per vincere davanti al proprio pubblico, cancellando così la pratica Bergamo per 73-51. Dopo quasi 3' senza canestro è Gasparin ad inaugurare il match seguito da Maggioli e Wilson che portano Imola direttamente sul 7-0 al 6'. Il pressing imolese porta i suoi frutti e i biancorossi allungano a +10 con la tripla di Penna. Bergamo realizza i primi 6 punti su due sviste dei biancorossi e su un canestro da sotto la plance di Zohore, ma Maggioli e Gasparin non perdonano e la tripla della guardia biancorossa porta Imola sul 15-6. Uno sprazzo bergamasco targato Solano che porta i suoi a 10 sembra inesistente contro i biancorossi, che con una schiacciata di Wilson, segnano +11 sul tabellone. E' la tripla di Bell sulla sirena a chiudere la prima frazione di gioco: 24-10 per Imola.

Si riapre a suon di triple il secondo quarto ma qualche fraintendimento difensivo imolese permette a Bergamo di fare 4 punti di fila: 27-14 al 13'. I ragazzi di Coach Cavina tengono gli ospiti a debita distanza trascinati dall'asse Bell-Gasparin in attacco e dominando sotto la plance in difesa: 34-19 al 17'. Imola continua imperterrita la propria corsa senza arrestarsi continuità in attacco e solidità in difesa: 40-26 al rientro negli spogliatoi.

Il rientro sul parquet non cambia la musica: solo Imola: 46-28 canta il tabellone, come tutto il PalaRuggi, al 24'. Imola difende, recupera i palloni e fa canestro: 55-30 al 27'. I biancorossi esprimono un bel gioco di squadra e contengono i bergamaschi che realizzano solo 8 punti nel terzo quarto: 59-34 fine terza frazione di gioco.

Inarrestabile la corsa dei ragazzi di Coach Cavina, che gioca per più di 4 minuti con un quintetto quasi tutto Under 20, tra i 5 anche Tommaso Rossi, e ciò nonostante non lascia fiato agli ospiti. I biancorossi combattono su ogni pallone con determinazione e concentrazione nonostante ormai l'inerzia della partita sia segnata: 68-44 al 38'. Il pubblico del PalaRuggi canta fino alla fine proprio come i ragazzi di coach Cavina non calano di intensità fino al termine della partita. Standing ovation per questa Andrea Costa.
Andrea Costa Imola Basket - Bergamo Basket 2014 73-51
(24-10; 40-26; 59-34)
IMOLA: Turrini, Bell 15, Alviti 6,
Maggioli 6, Cai, Wilson 17, Gasparin 12,
Prato 3, Toffali ne, Rossi, Penna 7, Simioni 4.
All. Cavina
BERGAMO: Solano 21, Piccoli ne, Cazzolato,
Sanna 2, Maschera 5
Ricci ne, Ferri, Bedini ne, Fattori 6,
Bozzetto 2, Sergio 5, Bergstedt 10.
All. Ciocca

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl