Cambiavento

Da Mozart a Beethoven concerto da non perdere allo Stignani

Pubblicata il 4 dicembre 2017

Vai alla sezione Cultura & Spettacoli »

Da Mozart a Beethoven concerto da non perdere allo Stignani
Imola. Martedì 5 dicembre alle 21 per la seconda edizione della stagione invernale del teatro "Ebe Stignani" targata Emilia Romagna Festival, appuntamento con la Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, prestigiosa e giovane orchestra al centro di un progetto innovativo, che si esibirà diretta da Pier Carlo Orizio, il fondatore, accompagnata al pianoforte da Alessandro Taverna. Il programma, da Mozart a Beethoven, sarà tra i più importanti che la musica classica può offrire.

L'Ouverture de Le Nozze di Figaro di Mozart evoca, fin dalle prime note, una cultura musicale che, per molti, è l'essenza stessa della musica classica. È un piacere per l'ascoltatore riconoscere queste melodie che hanno costruito non solo la storia musicale, ma tutto un immaginario collettivo appartenente sia ai maggiori esperti sia ai più spontanei conoscitori. Tanto più che l'Ouverture può essere considerata l'emblema della genialità di Mozart. Scritta in sei settimane - e alcuni brani addirittura in una sola notte - Le Nozze di Figaro sono la sintesi della sfrenata inventiva mozartiana. E ne sono anche l'esempio perfetto: l'Ouverture scivolerà nelle orecchie degli spettatori.

Da questa energica leggerezza a quella più compassata ma ugualmente straordinaria del concerto per pianoforte in La maggiore K. 488, in cui orchestra e pianoforte giocheranno dolcemente in un riverberarsi di temi, fino all'impetuoso terzo movimento. Concluderà il programma la Prima Sinfonia di Beethoven in Do maggiore. Se i primi brani appartengono a un Mozart più maturo, già certo della propria identità, questa conclusione appartiene a un Beethoven ancora acerbo – prima che potesse diventare Beethoven. Sarà interessante notare la fluidità del brano, apprezzarne la scorrevolezza. Anche queste melodie scivoleranno nelle orecchie degli spettatori, direttamente dalla Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, accompagnata dal pianista Alessandro Taverna.

La Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, fondata solo nel 2013, può essere considerata già oggi una delle migliori nel panorama italiano, in virtù del progetto innovativo e dinamico. Formata prevalentemente da giovani musicisti, alcuni dei suoi componenti nel 2015 hanno affiancato l'Orchestra giovanile Cherubini in due straordinari concerti diretti da Riccardo Muti. Dal 2014 la Filarmonica è l'orchestra “in residenza” del Festival di Brescia e Bergamo, ma nello stesso tempo svolge una propria attività concertistica che l'ha portata a ottenere vivi successi al Teatro Alighieri di Ravenna, al Carisport di Cesena, al Verdi di Trieste, al Donizetti di Bergamo e in altre sedi. La Filarmonica ha avuto il piacere e l'onore di esibirsi con i violinisti Uto Ughi, Salvatore Accardo, Sergej Krylov, e con i pianisti Daniil Trifonov, Lilya Zilberstein, Federico Colli, Alessandro Taverna, Roberto Cominati, Ramin Bahrami, David Fray.

Il Maestro Pier Carlo Orizio, direttore d'orchestra, oltre ad essersi esibito con le migliori orchestre europee, tra cui la Filarmonica di San Pietroburgo, la Russian National, la Camerata Salzburg con Salvatore Accardo solista, la Tchaikovsky Symphony, la Danish National Symphony, è uno dei fondatori della suddetta Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo. Profondamente interessato alla musica del nostro tempo, ha diretto brani di Arvo Pärt, Sofia Gubaidulina, Krzysztof Penderecky e prime assolute, tra gli altri, di Giancarlo Facchinetti e Mauro Montalbetti.

Il Maestro Alessandro Taverna, pianista, ha invece avuto il merito di sbocciare alla luce del grande pubblico internazionale a Leeds, per il Concorso Pianistico del 2009. Nel 2012 ha ricevuto dall'allora  Presidente Giorgio Napolitano il Premio Presidente della Repubblica, attribuitogli per meriti artistici e per la sua carriera internazionale.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl