Cambiavento

Discarica Tre Monti: esposto di Forza Italia all'Anac sui ruoli di Con.Ami ed Hera

Pubblicata il 5 dicembre 2017

Vai alla sezione Politica »

Esposto di Forza Italia
Imola. Sta per essere presentato un nuovo esposto sulla discarica Tre Monti da parte di Forza Italia rappresentata dal consigliere comunale Nicolas Vacchi supportato da quello regionale Galeazzo Bignami.

"Il nostro ruolo di controllo impone che sia fatta chiarezza sull'argomento, soprattutto a causa dei tentennamenti che percepiamo da parte del Comune e della Regione - sottolineano Vacchi e Bignami -. Pertanto, abbiamo intenzione di presentare un nuovo esposto all'Anac (Autorità nazionale anticorruzione) chiedendo di chiarire se si debba procedere, o meno, senza ulteriore indugio, all'indizione di una gara pubblica per l'individuazione del gestore della discarica. In considerazione del fatto che è stata presentata proposta di ampliamento della discarica Tre Monti da parte di ConAmi ed Herambiente, abbiamo anche chiesto se sussistano le condizioni per dichiarare eventualmente nullo il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale, tenuto conto che il progetto è stato presentato congiuntamente da ConAmi (proprietario) e Herambiente (gestore)".

"Sostanzialmente a nostro avviso - chiarisce Bignami - esiste un conflitto di interessi, non personale, ma istituzionale per il fatto che i Comuni sono soci del Con.Ami, proprietario, ma pure di Hera che fornisce loro parecchi dividendi utili a chiudere i bilanci. In tali condizioni, è molto difficile che i Comuni intervengano su Hera per porre su di essa una serie di limiti alla sua attività di gestione. Se invece si andasse a gara e se la gestione se l'aggiudicasse un privato, i Comuni potrebbero decidere di mettere tutte le regole che ritengono opportune anche per tentare di far diminuire le tariffe per i cittadini".

"Ci pare abbastanza inverosimile - terminano i due esponenti del partito di Berlusconi - che si debba attendere il 2040 per vedere espletata una gara a evidenza pubblica per l'affidamento di una discarica che, a parere nostro, dovrebbe avviarsi verso il 'fine vita' invece di essere continuamente resuscitata a colpi di sopraelevazioni e ampliamenti".

In precedenza, Bignami e Vacchi avevano parlato di risposte poco chiare alle loro interrogazioni presentate nei mesi scorsi. Per il presidente del Con.Ami Stefano Manara, al contrario, "il tema, pur complesso, non è nuovo. Forza Italia aveva già chiesto chiarimenti e a mio avviso le risposte date dalla Regione sono state esaustive e chiare. Se poi ne vogliono di ulteriori, sono liberi di farne".

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl