“Clorofilla Doc Festival” a Bologna

Pubblicata il 2 maggio 2018

Vai alla sezione Ambiente »

“Clorofilla Doc Festival” a Bologna
Bologna. Prima edizione del “Clorofilla Doc Festival” organizzato da Legambiente Emilia Romagna, Ca' Bura e Oasi dei Saperi, con il patrocinio del Quartiere Navile. Nelle serate del 10, 17, 24 e 31 maggio, saranno proiettati quattro documentari a tema ambientale ed ingresso gratuito, selezionati dal Clorofilla Film Festival.

Lo spazio dell'associazione Ca' Bura, all'interno del parco dei Giardini di Corticella, si trasformerà nel “Cuore Verde” del quartiere Navile. “Crediamo – affermano le associazioni – sia importante riuscire a superare la visione che considera come una “limitazione” il rispetto per l'ambiente. Riteniamo sia invece fondamentale basare lo sviluppo della nostra società sulla sostenibilità e sull'impegno in prima persona nei temi ambientali, che consentirebbe un miglioramento qualitativo della vita stessa, oltre che uno sviluppo più equo per l'intera umanità”.

Dunque sarà, a tutti gli effetti, un maggio “verde” al parco dei Giardini, grazie alla proiezione dei documentari e alla presenza dei rispettivi autori.

Il programma
Giovedì 10 maggio - ore 21 - CIVUOLE UN FIORE - Regia: Vincenzo Notaro.
Il documentario narra la lotta di semplici cittadini, per il recupero della terra, contro un'amministrazione lenta e sonnacchiosa ancorata a vecchi modelli economici. A fare da sfondo una Roma più introspettiva, lontana dal caos dei turisti e dei romani.

Giovedì 17 maggio – ore 21 - CON I PIEDI PER TERRA - Regia: Andrea Pierdicca.
Nelle campagne italiane esistono persone che hanno scelto di radicarsi sul territorio per coltivarlo in maniera autonoma, efficiente, rispettosa dell'ambiente. Sembra una favola il potersi sbarazzare dei metodi agroindustriali, eppure oggi in Italia c'è chi vive questa favola tutti i giorni.

Giovedì 24 maggio – ore 21 - L'OCCASIONE BRUCIATA. QUANDO LA BIOENERGIA FALLISCE - Regia: Luca Bonaccorsi, Sceneggiatura: Alessandro De Pascale, Luca Bonaccorsi.
Energia rinnovabile da materie organiche: così si era immaginata la possibilità di un futuro migliore. Al contrario, ci sono casi in cui la distruzione insensata di foreste e l'utilizzo di colture alimentari per l'energia va di pari passo con un'eccedenza di finanziamenti pubblici che hanno provocato più danni di quanto si possa immaginare.

Giovedì 31 maggio – ore 21 - IL MONTE DELLE FORMICHE - Regia: Riccardo Palladino
Da secoli, ogni anno, l'8 di settembre, sul Monte delle Formiche giungono miriadi di sciami di formiche alate. Come nubi che offuscano il cielo, i piccoli insetti si accoppiano in un meraviglioso volo a cui segue la morte di tutti i maschi, che cadono esausti sul sagrato della chiesa sulla cima del monte, un tempo chiamata “Santa Maria Formicarum”. Questo evento singolare è il punto di partenza della riflessione del film, che si interroga sulla natura dei piccoli insetti e dell'essere umano.

Il Clorofilla, organizzato da Legambiente, è un Festival cinematografico itinerante di rilievo nazionale che si svolge tra giugno e ottobre: cinque mesi per presentare decine di lavori a tema socio-ambientale, tra documentari e corti, che rappresentano la nuova “linfa” del cinema italiano, dando spazio a moltissimi autori e registi emergenti. Il Clorofilla Doc è la prima edizione emiliano-romagnola del Festival.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl