L'ambulatorio di continuità assistenziale si apre a tutti i pazienti

Pubblicata il 27 luglio 2018

Vai alla sezione Salute »

L
Sta per partire la revisione dell'organizzazione della continuità assistenziale diurna nella sede Internucleo di Imola in via Caterina Sforza. Questo ambulatorio, secondo il precedente accordo, prevede la presenza di un medico di medicina generale a turno nei giorni feriali dalle 12 alle 17 con accesso diretto (gratuito e senza appuntamento) rivolto ai soli assistiti dei medici di medicina generale  che avevano aderito al progetto. Questa attività si ampliava poi ad opera dei Medici Ex Guardia Medica, ricevendo tutti gli assistiti del territorio di riferimento (Imola e Mordano) dalle 10 alle 20 dei prefestivi e dalle 8 alle 20 dei festivi.

Un'eterogeneità della risposta che, oltre a non garantire piena equità di accesso, ha indebolito la riconoscibilità e la visibilità della sede di riferimento, a differenza di quanto accaduto nelle Case della Salute, in cui la presenza di tutti i medici di assistenza primaria in un'unica sede, per 12 ore giornaliere dal lunedì al venerdì e nella mattinata dei prefestivi, integrato all'accesso diretto garantito dai medici di continuità assistenziale (ex guardia medica) nei prefestivi pomeridiani e dalle 8 alle 20 dei festivi, ha rafforzato l'immagine di un punto di accessibilità e di fruibilità per servizi indifferibili, ma non di emergenza.

Ciò, unitamente alla consolidata abitudine dei cittadini imolesi a recarsi come prima scelta al vicino Pronto Soccorso, ha fatto sì che il modello di Continuità Diurna di Imola risultasse meno efficace di quanto auspicato nel contrastare il ricorso ai servizi ospedalieri di emergenza urgenza per i problemi sanitari minori e che venisse invece utilizzato dalla maggior parte dei cittadini quando era in turno il proprio medico, come alternativa oraria ad un normale accesso al suo studio privato.
L'integrazione dell'accordo va nel senso di correggere queste disfunzioni organizzative.

Dal 1° agosto l'ambulatorio di continuità assistenziale dei Medici di medicina generale (MMG) dei Nuclei di Cure Primarie Imola Nord e Sud è accessibile a tutti gli assistiti di Imola e Mordano, anche agli assistiti dei medici che non aderiscono all'accordo.

L'ambulatorio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 17 e nei prefestivi e festivi dalle 8 alle 20. Nei giorni feriali è presidiato da un medico di medicina generale a turno, dalle 8 alle 12 di sabato e prefestivi sono invece presenti due medici di medicina generale. Dalle 12 alle 20 dei prefestivi e nei festivi dalle 8 alle 20 l'acceso diretto continua ad essere garantito dai Medici di continuità assistenziale (ex Guardia Medica).

L'accordo prevede inoltre la possibilità, durante l'anno, di garantire l'apertura di 2 ambulatori contigui, con 2 medici presenti nei periodi di maggior bisogno, in particolare durante il periodo di epidemia influenzale. Gli ambulatori individuali e dei gruppi dei medici di famiglia continuano ad operare normalmente, secondo gli orari esibiti: solo la disponibilità telefonica, prima prevista per il sabato mattina dalle 8 alle 10, è sostituita dalla possibilità di accesso diretto a questo servizio.
Agli assistiti dei pediatri di libera scelta, l'accesso all'ambulatorio di continuità è garantito dalle 12 di sabato e prefestivi e dalle 8 alle 20 di domenica e festivi, mentre resta attiva la disponibilità telefonica del Pediatra di Libera Scelta dalle 8 alle 10 dei prefestivi.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy