Ragazza picchiata dal padre perché voleva quaderni di scuola; l'Asp raccoglie fondi

Pubblicata il 1 ottobre 2018

Vai alla sezione Cronaca »

Ragazza picchiata dal padre perché voleva quaderni di scuola; l
Imola. Un padre, davvero poco raccomandabile, ha picchiato la figlia 16enne perché gli chiedeva i soldi per comprarsi i quaderni di scuola e uno zaino. Qualche schiaffo è stato ricevuto pure dalla madre, che voleva difendere la figlia. L'adolescente ha riportato una lesione al polso e al fianco e, come se non bastasse, la scena si è consumata sotto gli occhi dei fratellini più piccoli.

Comune e Asp si sono attivati per creare, presso l'Asp, un punto di raccolta delle donazioni a favore della ragazzina picchiata dal padre per aver chiesto zaino e quaderni per la scuola. L'episodio, riportato dagli organi di informazione, ha destato molto scalpore in città e messo in moto la solidarietà di tanti cittadini, a cominciare dalla bimba più o meno della stessa età, che ha scritto alla sindaca Manuela Sangiorgi per far da tramite per far avere i suoi risparmi alla ragazzina maltrattata.
Ora la decisione di Comune e Asp di attivarsi per la raccolta di donazioni che saranno poi fatte pervenire alla famiglia e di cui sarà dato rendiconto pubblico alla città.
“L'amministrazione comunale congiuntamente alla Asp si è attivata in sinergia al fine di favorire dei punti di riferimento certi ove la cittadinanza possa contribuire con donazioni in favore della ragazzina, a cui va tutta la nostra solidarietà e il nostro sostegno. Il fondo non è soltanto a supporto della ragazza al centro delle recenti cronache ma, in generale, a sostegno delle vittime di violenza. Ringraziamo l'intera cittadinanza che già si è attivata e la solidarietà che siamo certi non mancherà da parte di tutti” commenta Ina Dhimgjini, assessora al Welfare.

Sono due le modalità di raccolta delle donazioni promossa da Comune e Asp:
A) versamento sul conto corrente dell'Asp aperto presso il Tesoriere Banca di Imola Spa e contraddistinto dal seguente Iban: IT 29 D 05080 21099 T20990000025.
I versamenti dovranno essere effettuati utilizzando la seguente causale “Oblazione benefica a favore di vittime maltrattamenti” (in questo caso se il versamento avviene tramite un ordine di bonifico da altro conto corrente la donazione è peraltro deducibile).
B) versamento diretto presso uno degli Sportelli sociali dell'Asp, aperti nei seguenti orari: Sportello sociale Imola: Viale D'Agostino 2/a - Tel. 0542 606720- Dal lunedì al venerdì 8,30/12,30 e il martedì 15/17,45;
Sportello sociale Castel San Pietro Terme: Viale Oriani 1 - Tel 051 6955331- Dal lunedì al venerdì 8,30/12,30 e il martedì 15/17,45: Sportello sociale Medicina: Via Saffi 73 - Tel. 051 6973900- Il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 8,30/12,30 e martedì 15/17,45.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy