Tutti a lezione con “La grande macchina del mondo”

Pubblicata il 6 ottobre 2018

Vai alla sezione Scuola e Formazione »

Tutti a lezione con “La grande macchina del mondo”
Imola. Torna “La grande macchina del mondo” con nuovi progetti di educazione ambientale presso le scuole di ogni ordine e grado nei territori in cui opera.
Dal 24 settembre fino al 20 ottobre gli insegnanti delle scuole del territorio servito da Hera potranno iscrivere le proprie classi alle iniziative didattiche sul sito www.gruppohera.it/scuole. Il progetto ambientale di Hera, arrivato alla sua 9ª edizione, propone un ricco ventaglio di offerte con 39 percorsi didattici a tema acqua, energia o ambiente, molti nuovi, altri con approcci, metodologie e strumenti completamente ripensati e riorganizzati. Le attività sono studiate e strutturate per le scuole dell'infanzia, le primarie e le secondarie di 1° e 2° grado.

Lo scorso anno, sul solo territorio del Circondario Imolese, hanno avuto accesso al programma 163 classi e oltre 3.500 studenti, Nella sola Imola sono state 60 le classi coinvolte per un totale di quasi 1.300 studenti.
Anche quest'anno, il progetto si avvale della competenza e professionalità delle cooperative locali Atlantide, La Lumaca, Antartide, Il Millepiedi e Anima Mundi. Inoltre, partecipano il Cirea (Centro italiano di ricerca ed educazione ambientale) il dipartimento di Bioscienze dell'Università di Parma e il prof. Andrea Canevaro pedagogista di fama internazionale. L'iniziativa è patrocinata dall'Ufficio Scolastico Regionale.

L'offerta didattica per il nuovo anno scolastico
Il nuovo progetto è stato ampiamente rivisto per offrire a insegnanti e ragazzi nuovi stimoli, informazioni, approcci al mondo delle risorse attraverso laboratori, spettacoli, giochi di squadra.
La struttura di ogni percorso prevede un'attività propedeutica, un incontro a scuola e un'attività finale che include strumenti di approfondimento per gli insegnanti e tanti materiali e attività da condividere in famiglia.
Le proposte per l'infanzia sono più ricche e coinvolgenti, con i consueti laboratori di teatro e la nuova proposta di “lettura dialogica” che mette in relazione la storia con l'esperienza del bambino.
I laboratori per le primarie esplorano metodologie didattiche innovative come i silent book, libri senza parole che raccontano per immagini, e il coding, attività di programmazione informatica in forma di gioco, in aggiunta ai laboratori teatrali ed esperienziali, già conosciuti ma rinnovati e con attività diversificate tra il biennio e il triennio.
Le secondarie di I grado, vengono coinvolte in laboratori scientifici ed esperienziali e in dibattiti a squadre ispirati all'Oxford Style Debate, una metodologia molto usata dagli anglosassoni che stimola competenze trasversali a matrice didattica ed educativa. Inoltre, anche la creatività avrà ampio spazio con un atelier di Art Journaling, un diario ambientale in cui elaborare collettivamente una storia suggerita dalle immagini consegnate dagli educatori e un laboratorio di video making su una delle tematiche del percorso.

Itinherario invisibile: tornano le visite reali e virtuali agli impianti
Torna anche Itinherario Invisibile, il ciclo di visite, virtuali e non, ai principali impianti gestiti da Hera. Gli alunni potranno vivere da vicino la gestione di servizi importanti per i cittadini. Più di 2.000 studenti hanno partecipato a questa esperienza nell'edizione passata, scoprendo i segreti dei principali impianti Hera.

Differenzia la tua scuola nell'Imolese
Nel Circondario Imolese, invece, le scuole si sfideranno sui consumi con “Differenzia la tua scuola” e alle più virtuose saranno assegnati buoni premio da utilizzare in materiali didattici.

Sono tante, dunque, le proposte in continua evoluzione, con il confronto costante tra insegnanti, educatori e studenti, per questo progetto strutturato tenendo conto del legame profondo con ciò che accade nella società e nel territorio, proponendo un'educazione ambientale che si avvicina agli impianti di gestione, alle problematiche ambientali, alle buone pratiche quotidiane a sostegno dell'economia circolare e della raccolta differenziata.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy