Le celebrazioni del 4 novembre

Pubblicata il 30 ottobre 2018

Vai alla sezione Memoria »

Le celebrazioni del 4 novembre
Imola. Giornata di celebrazioni domenica 4 novembre per ricordare la Festa dell'unità nazionale e la Giornata delle forze armate. Alle ore 9, nella cattedrale di San Cassiano, si svolgerà il raduno della delegazione con gonfalone Città di Imola, labari e bandiere, seguito dalla messa in suffragio dei Caduti.
Poi alle ore 9.45, prenderà il via il corteo per le vie Don Bughetti, Mazzini, viale Rivalta, viale Zappi fino a raggiungere il monumento ai Caduti, nel giardino “Stefanino Curti”. Qui alle ore 10 si svolgerà la cerimonia commemorativa, con alza bandiera e deposizione della corona. Interverranno la sindaca di Imola, Manuela Sangiorgi e il colonnello (ris) Franco Camaggi, in rappresentanza delle associazioni d'Arma.
Alle ore 10.45 in corteo si procederà verso la casa natale del cap. Medaglia d'oro al Valor militare Stefanino Curti (in via Emilia - angolo via Luigi Sassi), per una sosta commemorativa, per poi proseguire lungo la via Emilia e via F.lli Bandiera fino alla Salannunziata (via Fratelli Bandiera 17/A), dove verrà inaugurata la mostra storico – filatelica “Per grazia ricevuta. La Grande Guerra negli ex voto dipinti”, a cura del Gruppo Alpini “M. O. Stefanino Curti” Imola e Valsanterno e del Circolo filatelico numismatico 'G. Piani', con la collaborazione ed il patrocinio del Comune di Imola. L'esposizione sarà visitabile fino all'11 novembre (dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, con ingresso gratuito).
Nel pomeriggio, alle ore 16, al Teatro comunale “Ebe Stignani” si terrà il concerto della Filarmonica Imolese, ad ingresso libero.

La mostra
La mostra, organizzata nell'ambito delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, presenterà materiali provenienti da enti e collezionisti non solo imolesi, ma anche di altre regioni d'Italia, che la rendono quanto mai interessante e rappresentativa del tema. "Una preziosa iniziativa di commemorazione - afferma la sindaca Manuela Sangiorgi -. Permettetemi prima di tutto di ringraziare il Circolo culturale filatelico numismatico “G. Piani” ed il Gruppo Alpini Imola Valsanterno per una preziosa iniziativa di commemorazione rientrante nel programma ufficiale del Centenario della prima Guerra mondiale a cura della presidenza del Consiglio dei ministri. Questa mostra storico-filatelica è davvero un attestato storico completo per la presenza di una corposa documentazione fotografica, filatelica, cimeli, pubblicazioni e tavolette votive che rinverdiscono la memoria sugli anni della Grande Guerra e sull'orgoglioso contributo in prima linea degli Alpini. Materiale in parte inedito per il nostro territorio che verrà rinforzato dalla produzione di due cartoline celebrative con annullo filatelico ed una conferenza con proiezione nella nostra Biblioteca a completamento della programmazione tematica”.
Proprio per il valore dell'esposizione, la sindaca Sangiorgi ha aggiunto “mi fa piacere annunciarvi che anche il tradizionale corteo della giornata del 4 Novembre omaggerà la mostra della Salannunziata con una tappa di sosta dedicata”.

Considerando l'alto valore storico culturale, Gianfranco Bernardi, presidente Circolo filatelico numismatico “G. Piani” ha rivolto un invito speciale “a tutte le scuole di Imola perché vengano a visitare la mostra, per conoscere la storia del nostro Paese e della nostra città, di tutti coloro, uomini e donne, che hanno combattuto, lottato, sofferto e contribuito a creare quell'Italia nella quale viviamo. Solo conoscendo le proprie radici e la propria storia si può costruire un futuro migliore”.

Da parte sua Giovanni Vinci, del Gruppo Alpini “M. O. Stefanino Curti” Imola e Valsanterno, ha ricordato: “Già nel CalendAlpino 1996 avevamo trattato l'argomento degli ex- voto dipinti su tavolette riferiti a eventi bellici, ma ci piace tornare sull'argomento oggi, allo scadere del centenario della Grande Guerra, avendo l'opportunità di poter ospitare esaurienti mostre fotografiche sull'argomento. Per questo esprimo riconoscenza al Comune di Imola per la collaborazione e il patrocinio, e al Circolo 'G. Piani' per averne con noi condiviso l'allestimento della mostra fotografica riguardante la religiosità popolare degli ex voto dipinti su tavoletta, con particolare riferimento a quelli degli anni della Grande Guerra aventi come protagonisti gli Alpini, e di una collezione filatelica dedicata al Sacro riferita sempre alle penne nere”.
"La collezione privata proviene dai collezionisti veronesi Gilberto Toffaletti e Roberto Rossini (generale degli Alpini) aderenti all'associazione Filatelica numismatica scaligera di Verona. Il materiale fotografico è stato concesso dal Consiglio regionale del Piemonte in Torino e dalla diocesi di Saluzzo (CN). Mentre collezionisti del territorio imolese esporranno cimeli a tema recuperati sul fronte della Grande guerra: in particolare si tratta della raccolta di Angelo Nataloni, dell'associazione Alpini Imola e Valsanterno e di ex-voto della raccolta Carlo Parenti, che saranno esposti insieme a quadri del pittore forlivese Franco Vignazia e numerose pubblicazioni a tema. Le tavolette votive sono una espressiva sintesi ambientativa del campo di battaglia con tutti i pericoli, le situazioni, le stesse disgrazie che accomunano ai soldati i muli, i cani, i cavalli ecc. Come pure vi troviamo l'assistenza ai commilitoni, la crudezza della prigionia, l'implorante preghiera dei congiunti per il ritorno in famiglia del soldato.
“Riteniamo che l'argomento presentato nella mostra, una vera e propria Galleria delle Grazie, sia del tutto inedito per il nostro territorio, e forse per l'intera nostra Regione. Inoltre è per noi motivo d'orgoglio l'aver ottenuto dalla presidenza del Consiglio dei ministri la concessione del proprio logo ufficiale mediante il quale si accredita questa nostra iniziativa quale progetto rientrante nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima Guerra mondiale” conclude Giovanni Vinci.

Annullo postale
Gianfranco Bernardi ha poi annunciato che “il Circolo culturale filatelico numismatico 'G. Piani' e il Gruppo Alpini Imola Valsanterno emetteranno domenica 4 novembre, dalle ore 8.30 alle ore 12.30, alla Salannunziata, due cartoline dedicate all'arte popolare devozionale meglio conosciuta come ex voto dipinto. Saranno tutte affrancate con annullo filatelico speciale di Poste Italiane, appositamente realizzato”.

Conferenza alla Biblioteca comunale
Sempre nell'ambito delle iniziative collegate alla mostra storico filatelica, martedì 6 novembre alle ore 20,30, nella Biblioteca Comunale si svolgerà la conferenza con video proiezioni sugli ex-voto con particolare attenzione a quelli riferiti agli Alpini sui fronti della Grande Guerra. A parlarne saranno due esperti studiosi di questa particolare forma di devozione popolare: il Prof. Renato Grimaldi, del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università degli Studi di Torino e il Dott. Almerino De Angelis, della Società per gli Studi Storici della Provincia di Cuneo. Ingresso libero; al termine della conferenza, gli organizzatori preannunciano un “incontro conviviale all'uso Alpino”.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy