Assistenza ai malati di Parkinson con tante iniziative grazie alla Fondazione Carimola

Pubblicata il 4 dicembre 2018

Vai alla sezione Salute »

assistenza ai malati di Parkinson
Imola. Nella primavera del 2008 veniva fondata l'associazione di volontariato "Iniziative Parkinsoniane Imolesi" con l'obbiettivo di offrire assistenza ai malati di Parkinson ed ai loro parenti residenti nel comprensorio imolese e Comuni limitrofi. Tra i fondatori dell'associazione ricordiamo una persona speciale, cioè il compianto Quinto Casadio che, anche con la spinta e il sostegno di alcuni malati come la signora Alba Bergamaschi, ha voluto fortemente costruire una organizzazione di aiuto e conforto per i malati di Parkinson. Oltre a reperire le idonee strutture col Comune di Imola il problema maggiore era reperire le risorse per pagare i servizi di riabilitazione e per questo Casadio convinse la direzione della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola a garantire il necessario finanziamento con un impegno da continuare nel tempo. Questo importante contributo della Fondazione continua ancora oggi e costituisce all'incirca il 50% del bilancio annuale e rende ancora possibile la vita dell'associazione.

L'Associazione opera col lavoro gratuito di un Consiglio direttivo composto da 5 persone, con l'aiuto indispensabile di una decina di volontari e con l'operatività quotidiana di altrettanti specialisti laureati in varie discipline attinenti la malattia di Parkinson. L'attuale Consiglio Direttivo è composto da Paolo Badiali (presidente), Guido Laffi (vicepresidente), Raffaella Ancarani (segretario), Egle Casadio Loreti, Fulvio Tironi.

Le forme dell'assistenza non riguardano naturalmente le terapie farmacologiche individuali ma sono un'offerta di terapia riabilitativa fisica, logopedica, psicologica e sociale, svolta prevalentemente in gruppo. Si può definire come una "riabilitazione estensiva" che ha l'obbiettivo di prevenire o rallentare gli effetti della malattia lavorando sul mantenimento o miglioramento delle abilità necessarie alla vita normale.


Le iniziative proposte coinvolgono oltre 100 pazienti che usufruiscono gratuitamente, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, dei servizi che sono stati inseriti in un progetto riabilitativo multidisciplinare. Questo comprende sedute collettive di fisioterapia due volte la settimana, di logopedia una volta alla settimana ed anche la possibilità di un supporto psicologico. Queste attività si svolgono ogni anno da settembre a giugno dell'anno successivo e sono condotte da un team di operatori laureati coordinati dal Consiglio Direttivo. Nel 2018 sono arrivati a utilizzare le attività riabilitative 24 nuovi malati.

Nel corso degli ultimi anni, per evitare interruzioni che risultano particolarmente dannose per i malati di Parkinson, sono stati inserite attività anche nel periodo estivo. In particolare l'"attività fisica adattata" e ginnastica di gruppo nel parco delle acque minerali e nel parco del laghetto di Castel San Pietro sempre con l'assistenza di fisioterapisti o laureati in scienze motorie. Nelle ultime estati è stato realizzato anche un corso di Nordic Walking per tre gruppi di pazienti nel parco dell'Osservanza e nel parco delle Acque minerali. Ad integrazione della fisioterapia e logopedia in inverno si organizza anche la ginnastica riabilitativa in acqua presso le terme di Riolo Terme nonché, dal 2017, un corso del gioco delle bocce alla Bocciofila di Imola.

Nel 2016 e 17 si é sperimentata una nuova disciplina, la "terapia occupazionale " che insegna ai pazienti le tecniche per meglio muoversi nella casa e che propone accorgimenti per sopperire alle difficoltà che la malattia di Parkinson genera nelle normali azioni quotidiane come la vestizione, l'igiene personale, le faccende domestiche, la scrittura. Per attenuare gli effetti della solitudine e della depressione, che spesso accompagnano la malattia, dal gennaio 2015, ogni mercoledì pomeriggio la  sede diventa un punto di incontro e di socialità per i malati con giochi, musica, balli, teatro e conferenze

L'associazione opera in piena collaborazione con l'Ausl di Imola con la quale organizza annualmente eventi o conferenze in occasione della giornata nazionale della malattia di Parkinson.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy