Con.Ami, i sindaci del Pd fermano la Sangiorgi: "Prima il Cda"

Pubblicata il 11 dicembre 2018

Vai alla sezione Politica »

Con.Ami
Sono giorni difficili per la sindaca di Imola Manuela Sangiorgi. Dopo aver cambiato l'assessore Ezio Roi ad appena quattro mesi dal suo insendiamento, anche nell'assemblea del Con.Ami la sindaca pentastellata è stata fermata l'11 dicembre mentre cercava di far approvare almeno alcuni punti sull'autodromo dai sindaci del Pd. Il primo cittadino di Medicina e presidente del Circondario Onelio Rambaldi, un ortodosso dell'ex partitone, ha presentato una lettera nella quale si lamentava la carenza di tempismo e di efficacia poiché non si era ancora proceduto alla nomina del Cda del Con.Ami.

Dunque una lettera che impediva qualsiasi tipo di discussione e che è stata votata a maggioranza, 10 su 18, da tutti i sindaci Pd del Circondario (meno Mordano astenuto con Castel del Rio e Faenza mentre Dozza non ha partecipato al voto con Brisighella) lasciando sola a votare contro la Sangiorgi che era accompagnata dal suo vice Patrik Cavina e dall'assessore alla Sanità Ina Dhimgjini. Insomma, prima si deve fare il Consiglio di amministrazione del Consorzione di via Mentana e poi, forse, il resto. Ora tutti leggeranno con attenzione i nomi, in particolare degli 11 nuovi partecipanti al concorso riaperto per pochi giorni, e ci si ritroverà il 20 dicembre sperando che qualcosa maturi nel frattempo.

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.Iva 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1


© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy