Al via la Consulta per l'ambiente con associazioni e cittadini interessati

Pubblicata il 18 dicembre 2018

Vai alla sezione Ambiente »

Al via la Costituzione della Consulta per l
Imola. Proprio un giorno prima della sentenza del Consiglio di Stato sulla discarica di via Pediano, mercoledì 19 dicembre, alle 17.30, nella sala del consiglio comunale, l'Amministrazione comunale organizza un incontro pubblico per presentare la bozza del “Regolamento della Consulta per l'Ambiente”. Ad illustrala sarà l'assessore all'Ambiente, Andrea Longhi.

L'idea di costituire una Consulta per l'Ambiente è nata da alcune associazioni del settore che l'hanno presentata al Comune, che ha subito colto con molto interesse la proposta e l'ha sostenuta fino ad arrivare alla stesura di una bozza di regolamento. L'incontro serve proprio per presentare questo atto costitutivo, al fine di dare vita concretamente alla Consulta stessa, di cui possono fare parte tutte le associazioni con riconosciute finalità ambientali e tutti i cittadini che fanno motivata richiesta di adesione. Per questo l'invito a partecipare all'incontro è rivolto a tutte le associazioni del settore ed a tutti i singoli cittadini interessati ad entrare a far parte della Consulta.

Come riporta la bozza di regolamento, “la Consulta per l'Ambiente attraverso il confronto e la collaborazione tra i rappresentati dì enti, associazioni e gruppi di cittadini impegnati sulle tematiche dell'Ambiente, del Territorio e della Protezione Civile espleta la finalità di promuovere iniziative capaci di diffondere la cultura della difesa dell'ambiente, del territorio, delle risorse naturali della città, della Protezione Civile e, allo stesso tempo, ha la funzione di seguire da vicino gli atti inerenti le materie ambientali adottati dall'Amministrazione per esprimere pareri, dare suggerimenti e proporre eventuali modifiche”.

“La partecipazione alla Consulta – prosegue il Regolamento - è volontaria ed è aperta a tutte le associazioni riconosciute e che possano dimostrare di avere svolto nell'ultimo anno un ruolo attivo in merito alle tematiche legate alla tutela e salvaguardia dell'Ambiente, del Territorio e alle attività di prevenzione della Protezione Civile. La Consulta è formata da un rappresentante per ciascuna di queste associazioni, gruppi, organizzazioni, oltre che da professionisti o semplici cittadini esperti delle materie strettamente attinenti le tematiche della Consulta.

Il Regolamento prevede inoltre che “il sindaco, la giunta e il consiglio comunale hanno la facoltà di coinvolgere la Consulta nella formulazione di specifici documenti e nell'organizzazione di iniziative”.

La durata in carica della Consulta è la stessa del mandato del consiglio comunale e la partecipazione alla Consulta e' volontaria e gratuita.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.Iva 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1


© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy