Roma. Il popolo dell'acqua si dà appuntamento a Roma il 26 marzo 2011 per una manifestazione nazionale. L'appuntamento è alle ore 14 in piazza della Repubblica. Chi vuole partecipare può prenotare un posto nel pullman messo a disposizione della Cgil di Imola telefonando allo 0542605611 entro il 19 marzo 2011.
Dopo la tragica vicenda giapponese, l'appuntamento di Roma assume una veste importante anche rispetto ai temi energetici, in particolare su nucleare.  
Al centro della manifestazione resta comunque la parola d'ordine “Vota sì ai referendum per l'acqua bene comune!” alla quale si è aggiunta “Sì per fermare il nucleare, per la difesa dei beni comuni, dei diritti, della democrazia”. Il comitato imolese fa appello “a tutte le donne e gli uomini del circondario imolese affinchè partecipino alla manifestazione nazionale”. Una manifestazione che vuole essere “allegra e plurale per lanciare la vittoria dei Sì ai referendum per l'acqua bene comune. E per dire che un'altra Italia è possibile. Qui ed ora. Perché solo la partecipazione è libertà. Perché si scrive acqua e si legge democrazia”.
Continua intanto la campagna di autofinanziamento della campagna referendaria. Per chi intende dare un contributo può effettuare un bonifico su Banca Etica – filiale di Bologna sul c/c intestato: “Barnabe' Mauro – Cavallaro Cinzia Sandra – C/ Comitato referendario Imola Acqua Bene Comune” codice Iban: IT 27 Q 05018 02400 000000136124.
Chi vuol chiedere il rimborso (nel caso si raggiunga il quorum), deve indicare come causale “contributo da rimborsare”. Chi vuole semplicemente donare non deve indicare nulla.
Chi vuole diventare soggetto sostenitore del Comitato può manifestare la propria volontà scrivendo all'indirizzo comitatoacquapubblicaimola@gmail.com