Porretta Terme. Si chiama “Gomma Bicromata” ed è una Galleria delle arti che ha in Francesco Guccini un grande amico “Mi dicono che a Porretta verrà inaugurata una Galleria d’arte. Una Galleria d’arte? A Porretta? Bene, d’estate è cosa utile, serve a movimentare un poco la vita dei villeggianti. Una passeggiata, che so, un gelato, un caffè, e un salto alla Galleria, e vedere una mostra interessante. Ma è bene anche per i Porrettani, naturalmente. Ma no, mi dicono che intendono restare aperti tutto l’anno, non è una cosa solo estiva. Tutto l’anno? Bene, certo, ma una Galleria d’arte, tutto l’anno… E’ questa l’idea, o meglio, è solo un parte dell’idea, perché metteranno tavolini, si potrà anche ritrovarsi alla sera, fare quattro chiacchere, giocare a carte, bere vino buono. Insomma, è una Galleria, ma anche un pub, un’osteria, un circolo, un posto in cui ritrovarsi e stare assieme. Mi sembra davvero una buon idea; be’, allora, arrivederci in Galleria!” L’inaugurazione è prevista per sabato 9 aprile, ore 17, in via Berzantina dietro la stazione Fs di Porretta Terme.
Quando Paolo Rippoliti mi ha detto che era sua intenzione ristrutturare il piano terra della sua abitazione, in via Berzantina 12, nel Comune di Castel di Casio a pochi metri dal centro di Porretta Terme, per mettere a disposizione dei cittadini uno spazio dedicato alle arti contemporanee, dapprima ho pensato fosse uno scherzo, poi mi sono reso conto che esistono ancora belle persone generose e disinteressate, pronte a tenere viva l’attenzione sulla cultura e sulle arti; nostro vero e inalienabile patrimonio – racconta Marco Tamarri, responsabile Bam (Biblioteche archivi musei Alto Reno). In questo difficilissimo momento, dove i tagli alla cultura rischiano di azzerare qualsiasi possibilità di promozione e di valorizzazione dei linguaggi legati alle diverse forme artistiche, la nascita dell’associazione “Gomma Bicromata”, galleria delle arti, ritengo debba essere salutata da tutti gli operatori culturali del nostro territorio, con grande entusiasmo e ammirazione”.
Per l’occasione si terrà l’evento “Quando l’arte va alla Montagna” al quale parteciperanno Adriano Avanzolini, Maurizio Bottarelli, Cesare Cesarini, Alberto Colliva, Pirro Cuniberti, Franco Filippi, Maurizio Osti, Concetto Pozzati, Bruno Raspanti e Carlo Reina.
L’evento è realizzato grazie al contributo di Cesarini Sforza  distribuito da Rinaldi Wine di Bologna, Graphicart studio grafico in Bologna, associazione culturale Nuovamente di Bologna e Salotto dei Sapori di San Benedetto Val di Sambro.