Castel Bolognese. Per non dimenticare. Martedì 12 aprile 2011 l'Amministrazione comunale ricorda il 66° anniversario della Liberazione in tutto il territorio. Si parte alle ore 9 a Ponte del Castello con la deposizione di una corona al cippo eretto a ricordo dello sfondamento del fronte sul fiume Senio da parte delle truppe alleate. Alle 9.30 il corteo si sposterà fino alla chiesa del Borello dove si effettuerà una deposizione di una corona alla targa posta a ricordo delle Vittime civili per arrivare poi alla chiesa della Serra con deposizione di una corona alla targa posta a ricordo della Brigata Ebraica.
Alle 10.45 si formerà un corteo in piazza Bernardi per raggiungere i monumenti eretti ai “Caduti bonifica campi minati”, alle “Vittime civili di guerra” e alla targa a ricordo del 2° Corpo polacco dove verranno depositate corone. Successivamente in via Antolini ci sarà la cerimonia al monumento con campana eretto a ricordo della Liberazione con la deposizione della corona, 12 rintocchi di campana, alzabandiera e canto dell'Inno nazionale da parte degli alunni delle scuole. Alle 11.30 spazio alle parole in piazza Bernardi con gli interventi del sindaco, memorie di guerra, letture degli alunni delle scuole, esibizione bandistica. La giornata si concluderà alle ore 21 al cinema Moderno con la proiezione della nuova versione del documentario “Al di qua del fiume – Castel Bolognese nella bufera della guerra 1944-1945″ ideato da Angelo Minarini, commento di Paolo Grandi, interviste a cura di Giovanni e Fabio Camerini, consulenza storica Romano Rossi, regia Francesco Minarini. Il documentario è ulteriormente valorizzato dall’aggiunta di rarissime riprese originali del passaggio del fronte, ritrovate recentemente. L'ingresso è gratuito.