Castel Bolognese. La polizia municipale si è appena dotata di un nuovo strumento (l'alcoblow) per il controllo della guida in stato di ebbrezza. Si tratta di un apparecchio precursore portatile e di facile impiego particolarmente adatto al controllo dello stato di possibile alterazione alcolica specie dei soggetti sottoposti all'obbligo di totale assenza di alcol alla guida come neopatentati e conducenti professionali. Il sistema, leggero e poco ingombrante, permette all'agente di polizia di avere un riscontro immediato, bastano pochi secondi per avere il risultato tramite l'accensione di alcuni led colorati,  dello stato di alterazione. Basta, infatti, un soffio per capire se sono superati i limiti di legge e procedere quindi con il più completo controllo effettuato tramite l'ausilio dell'etilometro.
“Questa nuova acquisizione tecnologica – spiega l'assessore alla polizia locale Daniele Meluzzi – ci permette di essere in grado di controllare una elevata quantità di conducenti senza dover attendere i tempi di taratura dell'etilometro”.