Imola. “Terremoto dentro” è un progetto che ha portato a l’Aquila studenti del 3° e del 4° anno del liceo delle Scienze umane di Imola per conoscere da vicino la complessa realtà che si è venuta a determinare in Abruzzo in seguito al sisma. Il gruppo ha incontrato studenti del polo liceale aquilano Cotugno, esponenti delle associazioni che lavorano nel campo della salute mentale, operatori di servizi socio sanitari e rappresentanti della società civile attivi nei processi di ricostruzione del tessuto cittadino aquilano. Da questa esperienza è nato un documentario prodotto dai ragazzi imolesi con le testimonianze dirette di chi ha vissuto il dramma del terremoto. In occasione della presenza a Imola di studenti aquilani nell’ambito del progetto “Le parole sono semi” sul rapporto tra informazione e salute mentale il Peace Maker ed il collettivo Spazio sociale organizzano per martedì 27 aprile, ore 21, presso l'Archivio storico Fai (entrata cortile interno di via Caterina Sforza, parcheggio laterale ospedale vecchio, Imola) una serata di informazione e solidarietà con il popolo abruzzese.
 
Programma

ore 21: “Il terremoto in Abruzzo e le sue conseguenze”, con Romano Camassi (sismologo storico dell’Ingv Bologna); Giuliano Bugani (operaio, giornalista, poeta).
A seguire proiezione del documentario girato dagli studenti imolesi e incontro con gli studenti aquilani presenti
 
Informazioni: spaziosocialeimola@libero.ithttp://www.myspace.com/peacemakercca.