Medicina. Un ordine del giorno sull’impianto a biomasse in Ganzanigo, presentato dai gruppi
consiliari “MedicinAlternativa”, “Gruppo Misto” e “Rifondazione – Comunisti Italiani” è statio votato all’unanimità da tutto il consiglio comunale. “Preso atto del disagio che ai cittadini deriva dalle emissioni provenienti dall’impianto suddetto – recita l’odg -, manifestato anche attraverso una raccolta firme di 186 cittadini medicinesi, si chiede al sindaco di Medicina e al presidente della Provincia di Bologna di esercitare le rispettive autorità mediante un atto formale urgente all’Azienda Agricola Cazzani, di richiesta di individuazione delle cause delle emissioni di odori molesti al fine di risolverle. In mancanza di riscontri da parte dell’azienda, si chiede al sindaco e al presidente della Provincia di Bologna di utilizzare lo strumento dell’ordinanza qualora gli organi competenti la supportino tecnicamente”.