Imola. “Ricikyoto” arriva nel quartiere Cappuccini e precisamente davanti alla scuola primaria Cappuccini, dove Hera, Geolab Onlus e Comune promuovono un pomeriggio di raccolta differenziata straordinaria. Giovedì 5 maggio, dalle ore 11 alle ore 17, i cittadini che consegneranno almeno 5 pile oppure 5 scatole di medicinali scaduti, uno o più piccoli elettrodomestici come tostapane, cellulare, rasoio elettrico, phon, lettore dvd, videoregistratore, pc, tv, o almeno due litri di olio vegetale, riceveranno in omaggio piante o buste di semi officinali. I tecnici di Hera provvederanno poi a portare alla stazione ecologica di Imola quanto raccolto.
L’appuntamento di giovedì 5 maggio ai Cappuccini, a Imola, vuole contribuire a sensibilizzare ulteriormente i cittadini su un tema estremamente importante nella difesa dell’ambiente, fermo restando che un passaggio ineludibile per una corretta gestione dei rifiuti è comunque la riduzione della produzione degli stessi.
L’iniziativa è parte del programma di appuntamenti “Ricikyoto”, promosso da Hera e [email protected] onlus, che richiama l’impegno personale nella riduzione e raccolta differenziata dei rifiuti e nella difesa dell’ambiente. Aderiscono all’iniziativa la Scuola Primaria Cappuccini e la Scuola secondaria di 1° grado “A.Costa”, dell’Istituto Comprensivo n.6 di Imola. Nelle scuole, gli insegnanti, con il supporto di [email protected] onlus , hanno preparato gli allievi sulle tematiche della raccolta differenziata, introducendo anche un concorso di disegno per scegliere l’immagine grafica da inserire sui volantini pubblicitari. Ha vinto la selezione il disegno realizzato da Lorenzo Tinti della classe IIc della scuola secondaria di 1° grado “A. Costa” di Imola.