Castel San Pietro Terme. Fausto Tinti è il nuovo assessore alla Scuola e Cultura del Comune di Castel San Pietro Terme. Tinti succede a Federica Ottavi, che aveva rinunciato all'incarico un mese fa per motivi personali. Il nuovo assessore ha presentato giovedì 19 maggio le dimissioni da consigliere comunale e già da martedì 24 maggio siederà nei banchi della giunta. Al suo posto in Consiglio, nelle fila della maggioranza, entrerà Luca Soddu, 50 anni, di Gaiana. Riguardo alle altre deleghe che erano gestite da Ottavi, quella alle Politiche giovanili rimarranno per ora in capo all'assessore Cristina Baldazzi, mentre l'assessorato alle Biblioteche sarà seguito dall'assessore Chiara Del Vecchio.
“Tinti era già referente per la Scuola all'interno del Pd – spiega il sindaco Sara Brunori -, conosco bene l'impegno che ha messo in questi primi due anni di mandato in Consiglio comunale sulle tematiche sociali e dell'istruzione. Siamo certi di aver fatto la scelta migliore per questo ruolo”.
“Sono da sempre attento ai bisogni delle famiglie – dice Tinti -, è difficile, in questo momento di tagli finanziari e di organico imposti dal governo, riuscire a dare risposte alle tante richieste che arrivano, eppure questa giunta ha intrapreso la strada giusta e il mio lavoro sarà sul solco della continuità con quello precedente”.

Chi è Fausto Tinti
45 anni, sposato e con sei figlie, abita ad Osteria Grande ed è stato eletto nella lista del Partito democratico. È professore associato di Zoologia all'Università di Bologna, dove è anche referente per il Servizio agli studenti disabili nella facoltà di Scienze.