Forlì. I cittadini stranieri residenti nel Comune di Forlì potranno votare per il rinnovo della Consulta nella giornata di domenica 29 maggio. I cinque seggi allestiti nel salone comunale in Municipio saranno aperti dalle ore 8 alle 20. Le liste che propongono candidati rappresentativi delle cinque aree geografiche sono nove e i candidati sono settantaquattro (di cui 36 donne e 38 uomini). Ogni elettore potrà esprimere un solo voto di preferenza per un candidato.  Al termine della consultazione risulteranno eletti venti rappresentanti dei cittadini stranieri, i più votati sulla base delle aree geografiche. A questi si affiancheranno altri dieci rappresentanti designati dalle associazioni di stranieri regolarmente costituite da almeno un anno e con sede nel nostro territorio. Nei prossimi giorni sono in programma alcuni incontri per pubblicizzare e far partecipare al voto. 

Guardando i numeri del corpo elettorale, cioè i 10.418 stranieri residenti nel Comune di Forlì (non hanno accesso al voto le persone con doppia cittadinanza), emerge un maggior numero di donne. Le elettrici potenziali saranno infatti 5.327 mentre gli uomini che potranno accedere al seggi saranno 5.091. Fra i Paesi che esprimono un maggior numero di elettori vi sono la Romania (2.255), l'Albania (1.410), la Cina (1.130), il Marocco (1.007) e l'Ucraina (586).