Imola. 79 feste, 1650 famiglie coinvolte e 3.907 persone aderenti: questi i numeri della “Festa dei vicini di casa” imolese che si svolgerà il 27 maggio 2011 in occasione della “Giornata europea dei vicini”. Giornata per la quale l’Amministrazione comunale ha appunto promosso, attraverso il servizio Partecipazione e Volontariato, l’adesione dei cittadini e delle famiglie imolesi a tale occasione di valorizzazione e sviluppo delle relazioni di buon vicinato e di coesione sociale. Ad ogni gruppo il piacere di scegliere come interpretare la Festa, se con una grigliata o una polentata tra amici, con balli e giochi a premi, all’ora dell’aperitivo, a pranzo o a cena. L’unico ingrediente che proprio non deve mancare è la voglia di stare insieme e di conoscersi meglio.
“Promuovendo la ‘Festa dei vicini di casa – spiega il sindaco Daniele Manca – vogliamo creare un’occasione in più per stringere o per riallacciare relazioni di buon vicinato; fornire un antidoto alla solitudine e all’isolamento, che fanno sentire meno sicuri e meno protetti anche in casa propria; dare un messaggio, prima di tutto culturale, a favore della solidarietà tra le persone”.
Da parte sua il vice sindaco ed assessore alla Qualità sociale Roberto Visani sottolinea: “Riteniamo importante promuovere una solidarietà di prossimità perché il benessere delle persone non può essere assicurato solo attraverso le politiche pubbliche, bensì anche migliorando la qualità delle relazioni tra le persone”. A questo, si aggiunge anche il tema della sicurezza sociale. “Se fra le persone si creano dei rapporti di reciproca conoscenza, se ci si conosce e si sa di poter contare gli uni sugli altri, si vince quel senso di insicurezza e ci si sente più tutelati” spiega Visani.
Tutti messaggi colti dagli imolesi, come dimostrano i dati di partecipazione, a partire dalla prima edizione del 2006. In quell’occasione furono 190 le famiglie per circa 600 persone aderenti; 2007: 687 famiglie per circa 1.693 persone; 2008: 1.057 famiglie per circa 2.695 persone; 2009: 1.576 famiglie per circa 3.643 persone; 2010: 1.724 famiglie per circa 4.051 persone.
Tutti gli aderenti possono fotografare la loro festa ed inviare immagini e commenti all’indirizzo mail: festadeivicini@comune.imola.bo.it. Le immagini raccolte, saranno poi esposte in una mostra il prossimo anno.
La novità 2011 è proprio l’esposizione delle fotografie dal titolo “I vostri scatti della Festa dei Vicini” che raccoglie le immagini delle precedenti edizioni, allestita alla Galleria del Risorgimento fino a domenica 29 maggio dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.