Imola. La Summer league open festeggia il suo quinto anno regalandosi una edizione (dal 15 al 17 giugno) con tante star: Virtus Bologna, Juve Caserta, Pesaro e Reggio Emilia contenderanno il titolo vinto l’anno scorso da Imola (unico team sempre presente). E la sesta squadra sarà una formazione di giovani talenti italiani allestita dalla Giba, che al Ruggi svolgerà il suo 11° master.
Tre società che, assieme, hanno totalizzato qualcosa come 18 scudetti! Stiamo parlando della gloriosa Virtus Bologna (15 titoli italiani, più 2 Coppe dei Campioni, 1 Coppa Coppe, 1 Eurochallenge, 8 Coppe Italia e 15 scudetti giovanili), della Scavolini Pesaro (2 scudetti, 2 Coppe Italia e una Coppa delle Coppe) e della Juve Caserta (1 scudetto e 1 Coppa Italia). Un tris d’assi che conferma la crescita di interesse dell’evento imolese nel panorama cestistico nazionale e che dà ulteriore spinta e motivazione agli organizzatori. Non meno importante è il ritorno a Imola della Pallacanestro Reggiana, sempre ad altissimo livello in campo giovanile e vincitrice dell’edizione 2009 e reduce da una salvezza molto sudata e importante in Legadue. Come detto l’Andrea Costa sempre guidata da Federico Fucà dovrà difendere il proprio titolo e per la sesta squadra c’è una sorpresa davvero gradita.

L’11° “Master Giba”
Per la prima volta la Giba (l’associazione giocatori) ha deciso di organizzare il proprio evento clou nella città del Santerno. La collaborazione tra una delle istituzioni più importanti della pallacanestro e la Summer League ha creato i presupposti per un appuntamento di grande richiamo e dai contenuti tecnici molto elevati. Dall’11 al 18 giugno il Master Giba, giunto alla sua 11esima edizione, si svolgerà interamente al PalaRuggi e i 24 giovani talenti (tutti di annate comprese tra il ‘90 e il ‘93) avranno poi la possibilità di confrontarsi nella Summer League Open come sesta squadra.

Clinic Usaap
Dopo l’ottimo esperimento dell’anno scorso, Imola ospiterà nuovamente il clinic Usaap, che quest’anno sarà intitolato alla memoria di Tarcisio Vaghi, recentemente scomparso. Un momento tecnico molto importante, previsto per la giornata di sabato 18, al PalaRuggi, che vedrà coinvolti allenatori di serie A e Legadue.

Con la presenza di tantissimi operatori di mercato (procuratori, dirigenti e allenatori), Imola diventerà il primo punto di ritrovo per un mercato che, nei due mesi seguenti diventerà incandescente.
Fiore all’occhiello della Summer league, il City Camp, rivolto a ragazzi e ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, si propone di continuare il procedimento di crescita, potendo sempre contare sulle capacità di alcuni giovani allenatori.