Imola. Schermidori della Sigeascherma sfidano gli atleti della scherma in carrozzina. L’appuntamento è per giovedì 16 giugno all’hotel Monte Del Re. La Sfida, giunta alla quarta edizione, sarà anche l’occasione per festeggiare il 25° anniversario del Circolo Scherma Imola.
Dopo un anno di stop il Circolo torna in pedana con “La Sfida”, torneo unico in Italia, che si svolge in una prova singola. Nel 2009 gli atleti imolesi avevano sfidato la nazionale italiana di scherma maschile fresca del bronzo a Pechino. Quest’anno invece Imola incrocia le lame con gli atleti diversamente abili, in una sfida di scherma in carrozzina.
L’idea è nata in concomitanza con la partenza del progetto “La Scherma a fianco dei disabili” di cui il Circolo Scherma Imola si è fatto promotore. Il progetto, che ha preso il via a inizio maggio grazie alla collaborazione con il centro di Montecatone e al supporto di Cassa di Risparmio di Bologna e Cefla, nasce dalla volontà di promuovere la scherma tra i diversamente abili e di diffondere ulteriormente i valori di questa disciplina. Il coordinatore del progetto è Alberto Cataleta, maestro del Circolo imolese e istruttore nazionale della Federazione italiana scherma, con la supervisione del maestro del Comitato italiano paralimpico, Marco Melli.

La Sfida si svolgerà nella cornice di Monte del Re a Dozza, dove dalle 19 si potrà assistere alla gara. Certa la partecipazione degli atleti diversamente abili della squadra Zinella Scherma di San Lazzaro. A conclusione della kermesse sportiva verrà premiata la squadra vincitrice, quindi via alla festa di fine stagione sportiva con tutti gli atleti della Sigeascherma e gli sponsor e durante l’aperitivo si festeggerà il 25° anniversario del Circolo Scherma Imola con taglio della torta.