Imola. 934.000 euro di lavori stradali, suddivisi in due progetti: 400 mila euro per interventi sulle strade urbane e 534 mila euro per le strade extraurbane”, sono in programma per l’estate 2011. “Pur con le ridottissime possibilità di spesa, il Comune è impegnato a intervenire sulle strade per ridurre la pericolosità dovuta a buche, sfaldamento dell’asfalto, crepe, avvallamenti che si genera normalmente se l’intervento manutentivo, annuale, non viene realizzato puntualmente”, afferma l’assessore alle Opere pubbliche, Raffaella Salieri.
Una situazione non usuale per il Comune di Imola, che è determinata da leggi dello Stato, vedi il “patto di stabilità”, che non solo blocca la realizzazione di opere pubbliche urgenti, ma anche la manutenzione del territorio, cioè strade, marciapiedi, piste ciclopedonali, edifici, impianti sportivi, ecc.).
“In altre realtà la situazione della viabilità sarà anche peggiore, tutti i Comuni infatti sono alla prese con gli stessi vincoli dettati dal patto di stabilità, ma questo non ci consola” sottolinea Salieri, che aggiunge “pur con le note difficoltà non rinunciamo all’obiettivo di migliorare la sicurezza per i nostri cittadini. Siamo consapevoli che si tratta di un intervento minimo rispetto alle esigenze, stimate in oltre 2,5 milioni di euro di interventi, ma sono comunque importanti. E per definire le priorità abbiamo valutato le strade di maggior traffico automobilistico e maggiore intensità abitativa, con riferimento sia alla città che alle frazioni”.
La giunta comunale ha approvato martedì scorso il primo progetto per 400 mila euro che riguarda interventi previsti quanto prima per il centro abitato di Imola, le vie Gambellara, Salvo D’Acquisto, Molino Rosso, della Resistenza, Quarto, Carducci, Zappi, Selice, Villa Clelia, Vivaldi, Sassi, Lasie, Dante, dei Colli, Ettorri, Verdi; a Sasso Morelli le vie Suzzi, via Boaria; a Sesto Imolese le vie Brini, Contoli, Rampolli, San Francesco, Andrea Costa.
Il secondo progetto è in fase di definizione e sarà completato nell’arco della prossima settimana.