Casola Valsenio. Una volta si chiamavano feste dell’Unità. Poi i cambiamenti di nome del partito e di strategia politica hanno portato le feste democratiche. Quella di Casola Valsenio è giunta alla sua quarta edizione, che si svolgerà da sabato 30 luglio a domenica 7 agosto nel parco Sandro Pertini. “Una Festa durante la quale – afferma il segretario del circolo Pd casolano Massimo Barzaglia – vogliamo ribadire l’impegno politico di unire le forze democratiche e riformiste del centro-sinistra, nell’anno in cui il Paese rende omaggio all’Unità celebrando la ricorrenza dei 150 anni, e con l’auspicio che l’Italia si senta sempre più parte integrante dell’Unione Europea, perché uniti si è più forti che isolati. Come sempre l'appuntamento gastronomico e politico che organizziamo sarà una festa popolare e accogliente con tante occasioni di incontro e di intrattenimento”.
Tante sono le specialità gastronomiche che si potranno gustare al ristorante della festa dai tortelli e cappelletti fatti a mano come da tradizione romagnola, alla carne alla griglia, stinco al forno, fritto di pesce e molto altro ancora.
Per segnalare il riferimento all'Unità d'Italia e all'Unione Europea, il ristorante principale luogo di incontro della Festa sarà intitolato ad Altiero Spinelli mentre la zona di spettacolo avrà il nome di bar dei Mille, dedicandolo alla storica spedizione che diede avvio al percorso di Unità nazionale. Per quanto riguarda gli spettacoli si partirà con lo swing degli anni 30/40, per concludere con il popolare concerto del corpo bandistico G. Venturi diretto da Daniele Faziani. E poi ballerini, il jazz della Roaring Emily Jazz Band, il liscio romagnolo, il rock della rinata Lega del Suono Buono, il piano bar e gli emergenti Trigliceridi.
Ci saranno anche momenti e spazi per lo svago e il divertimento. Lunedì 1° agosto la festa democratica ospiterà la gara podistica, inserita nel calendario Uisp. Martedì 2 e giovedì 4 gli artisti della nuova associazione “I Creativi sopra la Media” animeranno con arte ed estro l’area della festa. Ci sarà poi uno spazio, chiamato “Angolo delle idee”, dove alcune realtà associazionistiche del  paese promuoveranno le proprie attività.
E poi i messaggi concreti: scuola, ambiente e solidarietà. Il ricavato dell’offerta liberà sarà interamente destinato alle scuole del paese. Lunedì 8 agosto, infine, come tradizione verrà organizzata nel tendone del ristorante la tombola di beneficenza a sostegno dell’attività dell’Amaci.