Bologna. Sono diciassette le imprese emiliano-romagnole che hanno aderito a “IR4I Emilia Romagna Aerospace Cluster”, un distretto industriale che mette insieme le migliori realtà produttive di un settore fortemente in espansione, quello aerospaziale. Il progetto, che è stato presentato oggi 30 giugno 2011 in una conferenza stampa, è caratterizzato sia da un forte radicamento al territorio d’appartenenza sia da una dimensione internazionale in grado di cogliere le sfide della globalizzazione. “Lo spirito di questa iniziativa – dice Gaetano Bergami, neo presidente del Cluster – si evince anche dalla determinazione con cui noi imprenditori ci siamo associati. E’ successo tutto in meno di due mesi, segno che la velocità di reazione delle imprese emiliano-romagnole è elevatissima. Nessuno di noi vuole perdere il treno dei mercati emergenti e questo cluster rappresenta un nuovo modello di sviluppo per le aziende”.
IR4I è l’acronimo di “Innovation and research for industry” ed indica la volontà concreta di portare l’industria aerospaziale nei centri di ricerca e di attivare percorsi di innovazione, allo scopo di partecipare in forma collettiva alle più importanti fiere del settore, concorrere per accedere a bandi europei e, soprattutto, formare la cosiddetta massa critica necessaria per presentarsi agli appalti internazionali come “prime-contractor” e non più come “sub-contractor”. Un modello produttivo che vuole porsi come virtuoso e diventare trasversale ad ogni tipo di settore. Alla conferenza ha partecipato anche l’assessore regionale alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, che ha lanciato un messaggio forte: “Io sono contrario alla teoria del declino lento e dignitoso. Occorre reagire e questo progetto è la dimostrazione che gli entusiasmi ci sono, la politica deve solo saperli accogliere. Bisogna superare la cultura della concorrenza e dell’invidia e mettersi insieme per raggiungere obiettivi comuni, perché solo uniti si vince”.
Il gruppo è stato fondato su iniziativa di Gaetano Bergami, fondatore  della Bmc Airfilters di Medicina e di Pier Giacomo Rinaldi Ceroni, presidente del centro studi Alcide De Gasperi di Imola. E proprio a Imola sarà la sede di IR4I Emilia Romagna Aerospace Cluster, “non solo perché è in questa città che è nata l’idea – spiegano Bergami e Rinaldi Ceroni – ma anche perché Imola e il suo circondario rappresentano logisticamente e culturalmente la cerniera ideale fra l’Emilia e la Romagna”. (c. d.)