Casola Valsenio (RA). Tutto è pronto per “Casola… è una Favola”, Il festival teatrale, che celebra la sua 29ª edizione, quest’anno rilancia e rinnova la propria identità. Il Parco del Cardello, i cortili segreti della città vecchia, il Giardino delle Erbe, Monte Battaglia, la centrale Piazza Sasdelli, l’Abbadia di Susinana, le cave del Parco della Vena del Gesso Romagnola, il fiume Senio saranno alcuni dei luoghi “non convenzionali” che ospiteranno i numerosi appuntamenti della rassegna, in programma dall’8 luglio al 14 agosto. Oltre a spettacoli per i bambini e le famiglie, rispettando la propria vocazione originaria, il festival proporrà concerti, narrazioni, laboratori, performance, escursioni, workshop, mostre rivolte ad un pubblico di adulti, amanti della cultura, curiosi, turisti. Un cartellone trasversale che intreccia generi e contenuti, per un viaggio fisico e mentale che porterà lo spettatore attraverso boschi, giardini, fiumi, montagne vere e sentieri immaginari. Un giardino da annusare, uno spettacolo da mangiare, storie da chiacchierare, suoni da scrivere: percorsi dove il bambino, il giovane e l'adulto potranno conoscersi e scambiarsi opinioni. A condurre gli spettatori in questo caleidoscopico cartellone di appuntamenti ci saranno alcuni nomi illustri del panorama artistico nazionale: Ascanio Celestini (9 luglio), Paolo Tofani (chitarrista dello storico gruppo Area, 30 e 31 luglio), lo scrittore Cristiano Cavina (30 luglio), Davide Riondino (13 agosto), Ivano Marescotti (14 agosto).
Dal 2008, inoltre, “Casola… è una Favola” si è arricchito della “Festa dei racconti dimenticati”, un festival nel festival dedicato alle tradizioni popolari, all'oralità, alle radici di una terra, quella della Valle del Senio, la cui voce è ancora oggi molto presente grazie alla comunità locale.

Il programma e altre informazioni