Bologna. 50.000 studenti coinvolti, di quasi 2.200 classi di ogni ordine e grado, 5.500 ore di formazione svolte in aula e oltre 500.000 euro investiti in 6 province emiliano-romagnole. Questi i dati relativi al progetto didattico di Hera “La grande macchina del mondo”, appena concluso e che ha registrato un successo di adesioni e altissimo gradimento da parte del mondo della scuola. Si confermano alti l’impegno e l’interesse, da parte del Gruppo, verso l’istruzione e l’educazione dei più giovani alla tutela e al rispetto dell’ambiente, valori che possono trovare sviluppo soltanto nella conoscenza e nella consapevolezza da parte dei ragazzi. Per questo Hera da sempre promuove a titolo gratuito una ricca e qualificata offerta didattica, che quest’anno, per la prima volta, è stata presentata in forma unica ed omogenea sull’intero territorio servito, coinvolgendo tutte le fasce scolastiche con proposte didatticamente studiate per ogni grado.

24 progetti “su misura”
I temi proposti, numerosi e di grande attualità, tra cui il ciclo idrico, i rifiuti, l’energia, sono stati articolati in 24 progetti, differenziati per età, che hanno compreso laboratori, visite agli impianti gestiti da Hera, lezioni animate per i più piccoli e attività svolte da esperti direttamente nelle aule, insieme ai ragazzi ed ai loro insegnanti. Secondo i dati emersi dai sondaggi di gradimento svolti tra i partecipanti ai progetti, gli insegnanti hanno giudicato molto alto l’interesse espresso dalle proposte didattiche offerte da Hera e dalle attività svolte al loro interno. Particolarmente apprezzate la competenza degli operatori e la loro capacità di destare interesse e curiosità nei ragazzi.
Le iniziative scolastiche si sono concluse, in ogni territorio, con un’ecofesta alla quale hanno partecipato insegnanti e studenti che durante l’anno scolastico hanno aderito alla Grande macchina del mondo. Ricordiamo che sul territorio di Imola-Faenza le attività sono state promosse da Hera e Con.Ami insieme e sono stati circa 7.000 i ragazzi che hanno partecipato al progetto didattico.

Quest’anno, per la prima volta, è stato possibile per gli insegnanti prenotare gli itinerari di loro interesse direttamente sul sito di Hera, all’indirizzo www.gruppohera.it, nell’area dedicata, in cui sono segnalate le iniziative didattiche rivolte alle scuole di ogni ordine e grado dei territori in cui l’Azienda opera ed in cui è contenuto l'archivio delle attività svolte negli anni passati. Da metà settembre sarà di nuovo possibile prenotare on line l’adesione agli itinerari, che presenteranno anche alcune novità.