Faenza. La Consulta delle cittadine e dei cittadini stranieri di Faenza, in accordo col Comune, ha aderito alla sottoscrizione di solidarietà promossa insieme al Comune di Forlì, a favore della famiglia del ventiduenne elettricista Augustin Affi, originario della Costa d’Avorio e residente a Forlì, tragicamente annegato in mare il 29 giugno scorso a Lido di Classe, dopo aver tratto in salvo due bambini. Le offerte saranno utilizzate per aiutare la famiglia del giovane ivoriano. “Abbiamo aderito volentieri alla proposta della Consulta degli stranieri – afferma l’assessore alle politiche sociali Antonio Bandini – e per questo invitiamo i nostri concittadini, faentini e stranieri, a sostenere con il proprio libero contributo le spese di rimpatrio della salma del giovane ivoriano ed aiutare la sua famiglia che con tale scomparsa si è vista privata del suo sostentamento”. I contributi, potranno essere versati sul c/c intestato al Comune di Forlì, aperto presso Banca Unicredit, filiale di piazza Saffi, 43 (coordinate bancarie: Iban IT20S 20081 32200 00001411833), indicando nella causale: “In memoria di Augustin Affi”.