San Lazzaro di Savena. Le domande per l'assegnazione e la gestione delle aree ortive comunali vanno presentate entro il 16 agosto 2011. Le aree ortive sono lotti di terreno adibiti ad orti coltivabili, che il Comune assegna gratuitamente su richiesta. Si tratta di modeste porzioni di terreni utilizzate senza scopo di lucro, i cui prodotti sono destinati al consumo familiare dell'assegnatario. Può essere richiesta l’assegnazione di una delle aree ortive che si trovano a Castel de' Britti, in via Bellaria (vicino Arci Bellaria), via Venezia (fine via Rimembranze), via Galletta (Mura San Carlo).
Per partecipare al bando è necessario compilare il modulo disponibile on line sul sito del Comune, presso lo Sportello Sociale (via Emilia, 90) e l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune (p.zza Bracci,1) negli orari di apertura al pubblico.
Il modulo può essere consegnato agli sportelli dell’Ufficio Relazione con il Pubblico (URP) negli orari di apertura al pubblico; inviato per posta all'indirizzo: Comune di San Lazzaro di Savena – Settore Servizi Sociali – Piazza Bracci, 1- 40068 – San Lazzaro di Savena (BO); inviato via fax allo 051-6228283.
Possono presentare la domanda i cittadini residenti nel Comune di San Lazzaro di Savena, pensionati, occupati o disoccupati. E' necessario che, indipendentemente dalla condizione occupazionale, i cittadini che fanno domanda siano capaci di provvedere direttamente alla coltivazione dell'orto assegnato e non abbiano ulteriori terreni da coltivare né pubblici né privati.
A conclusione del bando sarà stilata una graduatoria sulla base del punteggio assegnato. Concorrono alla definizione del punteggio la condizione lavorativa, la composizione del nucleo familiare, la condizione economica (valore Isee del nucleo familiare) e l'età del richiedente.
“Il bando – ha dichiarato l’assessore alla Qualità socio-culturale Roberta Ballotta – è una opportunità per tutti, in particolare famiglie numerose e giovani, in questo momento di crisi. Leggiamo spesso di orti urbani, ma il Comune di San Lazzaro non è nuovo a queste iniziative perché ha da tempo raccolto una certa sensibilità dei nostri cittadini verso l’ambiente ed i prodotti della terra a costo zero. Sono convinta che, come l’anno scorso, l’iniziativa raccoglierà una forte adesione”.
Per informazioni: Sportello Sociale, via Emilia 90 – sportellosociale@comune.sanlazzaro.bo.it – Tel. 051-6228255.