Imola. Nei giorni scorsi il personale della Polizia municipale è stato impegnato in controlli per verificare il corretto uso del casco alla guida di ciclomotori. Il comandante della Pm di Imola, Giorgio Benvenuti, ha fatto sapere che “numerose persone, anche adulte, indossavano ancora i cosiddetti caschi ‘a scodella’, con omologazione Dgm, da tempo fuori commercio e definitivamente non più utilizzabili da ottobre 2010. Da quella data, su 21 sanzioni accertate, ben 7 hanno riguardato caschi non omologati. L’omologazione garantisce che il casco ha superato numerosi test di resistenza e rappresenta una effettiva garanzia di sicurezza per l’utilizzatore” conclude Benvenuti. Attualmente l’unica omologazione valida è quella europea, riconoscibile da una targhetta in tessuto posta all’interno del casco (vedi foto a destra). Chi utilizza un casco non omologato è soggetto alle stesse sanzioni del Codice della strada previste per chi circola senza casco: sanzione di 76 euro, decurtazione di 5 punti dalla patente e fermo del ciclomotore o del motociclo per 60 giorni.