Imola. Manutenzione a Parco Acque Minerai. In particolare sono stati sostituiti 74 punti luce, molti dei quali rotti da atti vandalici. Il costo dell’intervento è pari a 34.000 euro, ed è stato finanziato dal Con.Ami. Si tratta primo stralcio dei lavori che prevede ulteriori interventi per altri 62 punti luce.
“L’obiettivo – spiega l’assessore alle Opere pubbliche, Raffaella Salieri – è di giungere ad uniformare tutta l’illuminazione pubblica del Parco con un secondo intervento, appena reperite le necessarie risorse finanziarie”.
I punti luce del Parco, compreso Via Atleti Azzurri, sono in totale 136 e ad oggi sono di tipologie diverse, a seguito di continue sostituzioni dovute a rotture raramente accidentali e che, in molti casi, hanno provocato lo spegnimento di intere linee (i punti luce sono collegati “in serie” fra loro), causando la giusta indignazione di tanti cittadini.
“Sia per un fatto estetico di arredo, ma anche per garantire le necessarie condizioni di sicurezza e quindi di illuminazione del parco, abbiamo optato per un corpo illuminante più resistente agli urti – specifica l’assessore Salieri -. Faccio appello al senso civico di ogni cittadino affinché ci sia più rispetto di un bene pubblico straordinario come il parco delle Acque Minerali. Mi rifiuto di pensare che possa costituire un divertimento rompere pali e luci e invito i cittadini che dovessero assistere a questi deplorevoli atti, a segnalarli alle forze dell’ordine”.
A questo proposito l’assessore dichiara “voglio ringraziare il cittadino che qualche tempo fa ha denunciato due ragazzi che si stavano divertendo a rompere, appunto, dei lampioni che ora se la devono vedere con un giudice”.