Palazzuolo sul Senio. La biblioteca comunale è stata intitolata a Roberto Campomori, da tutti conosciuto come il Maestro, recentemente scomparso. La manifestazione si è svolta domenica 21 agosto nell’ambito dei festeggiamenti per il “Natale” palazzuolese. Campomori nella sua vita ha sempre dedicato grande attenzione alla promozione sociale e culturale nel proprio paese, abbracciando anche la via della politica ricoprendo il ruolo di amministratore. Tra le sue principali attenzioni sicuramente ci sono state la scuola e la biblioteca.
Per l'attuale assessore alla Cultura Luciano Ridolfi “è giusto ricordare il lungo impegno e le tante energie profuse da Campomori perché anche nel nostro comune potesse essere istituita una struttura dedicata alla promozione culturale. Era da un lato la rivendicazione di un diritto non sempre riconosciuto per i piccoli comuni, dall’altro l’affermazione del convincimento che non potesse esserci crescita senza istruzione”.
Nata con pochi volumi, gestita da pochi volontari, la biblioteca nel tempo è riuscita a consolidare il proprio ruolo ponendo le basi per la trasformazione in quella splendida realtà che oggi conosciamo. “Non c’è aspetto della pubblica lettura – ha concluso Ridolfi – che non sia stato affrontato da quel gruppo animato da Campomori a partire dal reperimento di una sede funzionale ed adeguata fino alla dotazione di strumenti audiovisivi, oltre naturalmente a un costante ampliamento della dotazione libraria. Oggi che la Biblioteca è diventata un punto di riferimento importante per tutti, Palzzuolesi e ospiti, è doveroso che porti il nome di Roberto Campomori”.