Imola – Lugo. Giro di Romagna e Coppa Placci si unificano e il 4 settembre daranno vita alla prima edizione assieme, ma che per il Giro di Romagna sarà l’86ª edizione e per la Placci la 61ª. Si uniscono così due classiche, certamente anche per ragioni economiche, con la possibilità però di annoverrare la via il meglio del ciclismo professionistico nazionale. Alvia ci saranno, infatti, 120-130 corridori con 15-16 squadre presenti.
Partenza da Imola alla Rocca Sforzesca alle ore 11, ma con il chilometro zero davanti alla centrale Hera; il percorso si snoda tra le altre località attraverso Massalombarda, Lugo, Forlì, Meldola, Predappio, Dovadola, la salita del Monte Trebbio verso Modigliana per poi scollinare verso Brisighella e finalmente sulla via Emilia, per arrivare a Lugo davanti alla ex discoteca Baccara (orario previsto ore 16.30 nella Provinciale Felisio, di fronte alla Sala Bingo). E’ prevista la diretta televisiva.
In concomitanza alla corsa si svolgerà una pedalata cicloturistica con partenza dalla piazza di Bagnacavallo e arrivo nella stessa città al Parco delle Cappuccine, attraverso un percorso pianeggiante di settanta chilometri che si completa in tre ore circa.