Torino. “Storia e storie dell’analfabetismo” è il titolo del convegno nazionale organizzato in concomitanza della giornata mondiale per la lotta all’analfabetismo (promossa dall’Unesco) che si terrà giovedì 8 settembre 2011 a Torino, alla biblioteca nazionale universitaria, con inizio alle ore 9. Vi parteciperà il consigliere regionale Thomas Casadei, in rappresentanza dell’assemblea regionale dell’Emilia Romagna. Si tratterà dell'analfabetismo di ieri e quello di oggi, legato alle conoscenze informatiche. L'ultimo censimento (2001) dice che in Italia 782.342 persone, l’1,5 % della popolazione di età superiore ai sei anni, non sa né leggere né scrivere, con punte negative in Basilicata (4%) e Calabria (5%). Non certo la situazione degli anni Sessanta, quando più del 40% della popolazione non possedeva nessun titolo di studio e un altro 42,5% aveva solo la licenza elementare. Quanto all'oggi, la possibilità di comunicare con il mondo attraverso internet non è comunque alla portata di tutti. Il convegno intende valorizzare il ruolo che hanno avuto le maestre ed i maestri nel fare dell’Italia un unico Paese, capace di comprendersi da nord a sud, processo nel quale il maestro Alberto Manzi, di cui ricordiamo “Non è mai troppo tardi”, la più nota di una lunga serie di trasmissioni radiotelevisive tra il 1951 ed il 1996, svolse una funzione fondamentale. Contestualmente al convegno, sono state realizzate due mostre, l’una intitolata “Alberto Manzi. Storia di un maestro”, una mostra antologica allestita alla biblioteca nazionale universitaria di Torino, e la seconda, “Maestro, raccontami una storia”, una mostra-gioco interattiva sempre dedicata allo stesso maestro scrittore per ragazzi, allestita alla biblioteca civica Villa Amoretti. Tutte queste iniziative sono state promosse dall’Assemblea legislativa e dalla Giunta regionale dell’Emilia-Romagna, dall’Università di Bologna, dal ministero della Pubblica istruzione e dalla Rai, che compongono il Centro Alberto Manzi, con sede a Bologna, e dal Comitato Italia 150, Biblioteche civiche torinesi, Biblioteca nazionale universitaria di Torino.