Imola. “Dall’autunno all’estate…” è un  progetto che piace e che fa riempire il teatro dell’Osservanza in occasione della sua presentazione. Il programma 2011 – 2012 delle attività culturali, sociali e solidali rivolta alla popolazione anziana è promosso dall’assessorato Qualità sociale – Servizio Promozione sociale anziani del Comune di Imola.
A portare il saluto ai presenti sono stati il sindaco Daniele Manca ed il vice sindaco ed assessore alla Qualità sociale, Roberto Visani, insieme ad Angioletta Sartoni, responsabile del servizio Promozione e Prevenzione nel tempo libero.
Dopo la presentazione delle attività si è svolto lo spettacolo di operetta “Garibaldi fu ferito… vita, avventure, amori musica di un eroe”, organizzato in occasione del 150º anniversario dell’Unità d’Italia dal Comune di Imola e dall’associazione culturale “Lirica Romagnola”.
“L’obiettivo di ‘Dall’autunno all’estate…”, che è giunto alla venticinquesima edizione, è quello di favorire un invecchiamento attivo e creativo, che è tanto più di attualità proprio nel 2012, che la Commissione europea ha proposto di designare come ‘Anno europeo per l’invecchiamento attivo’ – hanno sottolineato Manca e Visani -. Questo programma rappresenta un’esperienza che, con 2695 persone che hanno partecipato l’anno scorso, per oltre 10 mila presenze, suscita sempre grande interesse fra i cittadini imolesi e rappresenta uno stimolo ad un welfare preventivo, che ha un grande valore sociale”.
Da segnalare, nell’ambito del programma, i corsi gratuiti, i laboratori, anche per imparare ad usare il computer, l’attività motoria, con corsi di “Qi – Gong”, ginnastica dolce, percorsi salutari; un ricco calendario di film e spettacoli; poi i viaggi e le escursioni, da quelle di un giorno, a cominciare da quella dedicata nell’ambito del 150º dell’Unità d’Italia “Sulle tracce di Anita”, giovedì 13 ottobre, a quelli in autunno ed al Capodanno in Basilicata. Fra le altre attività da segnalare il concorso “Cari nonni…” promosso con l’Auser, che invita i nonni a descrivere attraverso un racconto le loro esperienze, i ricordi e i sentimenti. I racconti dovranno pervenire entro il 15 ottobre ala sede Auser di Imola (viale Amendola 8, dalle 9 alle 11). Uno dei servizi più apprezzati è senz’altro quello podologico, che può essere effettuato anche a domicilio. Il tutto a tariffe molto buone e scontate o addirittura azzerate peri redditi più bassi.
Nei primi sette mesi del 2011 sono state circa 980 gli unti complessivi sopra i 60 anni. Quest’anno, sempre nell’ambito delle iniziative pensate per prendersi cura di sé, sarà avviato un nuovo servizio di parrucchiera e manicure, che sarà effettuato dal Ciofs/Fp e sarà gratuito per le persone sopra i 70 anni. Per accedere a questi servizi occorre prenotarsi al Servizio partecipazione e volontariato (piazza Gramsci 21 – tel. 0542.602592 – 602590).
Le prenotazioni per tutte le attività cominciano martedì 13 settembre al Servizio Partecipazione e Volontariato (piazza Gramsci 21 – tel. 0542.602592 – 602590).