La Conferenza dei sindaci dei Comuni della Valle dell’Idice (San Lazzaro, Castenaso e Ozzano) hanno decisodi aderire alla manifestazione promossa dall’Anci che si terrà giovedì 15 settembre per spiegare ai cittadini gli effetti della manovra economica. “A San Lazzaro – ha spiegato il sindaco Marco Macciantelli – la Giunta sarà a disposizione dei cittadini e dalle ore 11, in piazza Bracci, li incontrerà per illustrare gli effetti della manovra sui servizi. All’iniziativa sono state invitate le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria del territorio. Inoltre, verrà distribuita una lettera aperta ed un volantino sugli effetti della manovra”.
“A Ozzano – ha dichiarato il sindaco Loretta Masotti – abbiamo predisposto una lettera aperta ai cittadini e, nella mattinata di giovedì 15 settembre sarò insieme con i colleghi di Giunta negli uffici a piano terra del Comune per fornire informazioni ai cittadini e spiegare loro come la manovra si ripercuote sui servizi. Inoltre, il prossimo 1 ottobre, altra giornata di protesta indetta dall’Anci, coincide con lo svolgimento di Volontassociate, la festa dell’associazionismo e del volontariato, e in quell’occasione allestiremo un gazebo dove gli amministratori ed i consiglieri di maggioranza saranno a disposizione dei cittadini per distribuire materiale e fornire ulteriori informazioni. Non escludo di organizzare una assemblea pubblica insieme con le associazioni di categoria ed ai sindacati”.
“A Castenaso – ha aggiunto il vice sindaco Andrea Biagi – un assessore incontrerà i cittadini negli uffici di ricevimento del Comune e distribuirà un volantino che sintetizza gli effetti della manovra, le voci di bilancio più significative e quali sono le entrate. Inoltre, durante festa dell’uva, che inizia venerdì 16 settembre, ci sarà uno stand dell’Amministrazione per informare i cittadini sulle ripercussioni che la manovra avrà sui servizi e sulla possibilità di riformulare le tariffe. Domani, infine, chiuderemo simbolicamente gli uffici dell’anagrafe”.