Imola. L’Istat ha cominciato l’invio, tramite servizio postale, dei moduli dei questionari predisposti per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. L’invio postale costituisce una novità rispetto alle precedenti edizioni del Censimento poiché fino al 2001 le famiglie venivano contattate dai rilevatori. Quest’anno invece ogni famiglia imolese si vedrà recapitare per posta il pacco contenente tale questionario. Al fine di aiutare il lavoro di consegna dei questionari si chiede di verificare che sulla propria cassetta postale sia riportato chiaramente il nome e cognome dell’intestatario. Non riceveranno il questionario le famiglie con più di 6 componenti (pacco troppo corposo) e quelle che hanno modificato la propria residenza o il proprio indirizzo dopo il 31 dicembre 2010. Queste famiglie saranno contattate direttamente dai rilevatori che il Comune di Imola incaricherà.
Il questionario andrà compilato con riferimento alla situazione del nucleo famigliare e dei suoi singoli componenti alla data del 9 ottobre 2011. La restituzione dei questionari potrà avvenire in 2 modi: compilazione via internet, compilazione cartacea.
L’aspetto innovativo di questa edizione del Censimento della popolazione è la possibilità di compilare in modo celere e autonomo il modulo su internet, utilizzando le credenziali di accesso (password) che i cittadini riceveranno per posta insieme al questionario. In questo modo la famiglia non avrà l’onere di recarsi presso i punti di raccolta istituiti negli uffici postali o presso l’ufficio comunale.
La famiglia potrà anche compilare il questionario cartaceo e consegnarlo in busta chiusa all’ufficio postale o all’Ufficio Comunale di Censimento che potrà offrire anche assistenza in caso di bisogno. A tal fine sarà necessario rivolgersi all’Ufficio Comunale di Censimento con il plico ricevuto, nelle giornate e orari che verranno comunicati in seguito.
La compilazione del questionario va effettuata a partire dal 9 ottobre e fino alla metà di novembre (comunque sempre avendo a riferimento la situazione famigliare al 9 ottobre). Dopo tale data, i cittadini che non avranno compilato il questionario utilizzando una delle modalità previste saranno contattati da un rilevatore incaricato dal Comune di Imola che si recherà presso la loro abitazione per aiutarli nella compilazione del questionario.
Secondo le disposizioni dell’Istat, il Comune sta allestendo l’ufficio di Censimento e il Centro di raccolta di cui saranno forniti a breve indirizzo, recapiti telefonici, orari di funzionamento e apertura al pubblico tramite la stampa locale, il sito del comune, appositi manifesti e volantini.