Castel San Pietro Terme (Bo). Dalle campane azzurre ai sacchi blu, cambia dal mese di ottobre la modalità di raccolta differenziata di carta e cartone per i cittadini castellani. Gradualmente scompariranno le campane e gli utenti dovranno lasciare il sacco azzurro pieno fuori da casa, nei giorni prestabiliti, corredato da un apposito codice a barre che permetterà a Hera di identificare l’utente virtuoso e “premiarlo” con uno sconto in bolletta pari a 0,77 euro per ogni sacco riempito. Questo nuovo sistema, più efficiente e più comodo per i cittadini, in pratica una raccolta porta a porta, è già stato adottato in tutti gli altri Comuni del circondario imolese e sta garantendo un aumento della raccolta differenziata. Nei prossimi giorni arriverà nelle case dei castellani una lettera del sindaco, Sara Brunori, che anticipa le modalità di raccolta. A seguire, Hera invierà i cartellini dei codici a barre (bar-code), che dovranno essere allegati ai sacchi chiusi, le istruzioni per il corretto conferimento della carta e utilizzo del servizio e l’elenco dei punti sul territorio dove saranno distribuiti gratuitamente i sacchi azzurri.
“La riorganizzazione di questo servizio – spiega Sara Brunori – ha l'obiettivo di incrementare ulteriormente la qualità e la quantità della raccolta in tutto il territorio.  E’ un sistema innovativo che comporta l’impegno di tutti i soggetti coinvolti: cittadini, amministrazione comunale, gestore del servizio. Le premesse per avere buoni risultati ci sono e confidiamo sulla disponibilità e la collaborazione di tutti per contribuire al raggiungimento di questo importante beneficio collettivo. Noi verificheremo periodicamente il percorso di crescita ambientale intrapreso con questo nuovo sistema, restando sempre disponibili ad accogliere suggerimenti migliorativi”.
L’attesa di una buona performance sono ben riposte, infatti i dati di Hera dimostrano come i castellani siano molto sensibili al tema della raccolta differenziata: il 2010 si è chiuso con un 44,3% (dato finale complessivo) e i primi sei mesi 2011 registrano un 46,1%, a fronte di un dato nazionale del 33,6%. In crescita anche gli accessi alle stazioni ecologiche: nel 2010 sono stati 18.036 nel capoluogo e 7.218 a Osteria Grande, e i dati dei primi mesi del 2011 mostrano un trend in aumento.

Le modalità di raccolta
Nelle aree urbane si raccoglierà porta a porta, mentre nelle aree esterne (forese) i cittadini dovranno conferire i sacchi nelle piazzole dove sono collocate le campane gialle della raccolta vetro-plastica. Ogni sacco sarà chiuso con il codice a barre (bar-code) corrispondente all’utente intestatario del contratto Hera, e quindi sarà riconosciuto lo sconto individuale di 0,77 euro per ciascun sacco. Sarà comunque sempre possibile conferire la carte e il cartone anche alle stazioni ecologiche, dove già ora viene riconosciuto lo sconto individuale di 0,15 euro per ogni kg consegnato.

Giorni di raccolta
Giovedì  mattina a Osteria Grande, nelle altre frazioni e nel forese. La sera prima, il mercoledì, gli utenti dovranno lasciare il sacco della carta sul marciapiede/strada o presso la campana gialla.
Venerdì mattina nel capoluogo. La sera prima, il giovedì, gli utenti dovranno mettere il sacco della carta sul marciapiede/strada o presso la campana gialla.
Saltando il giorno, occorrerà trattenere carta e cartone presso la propria abitazione fino al passaggio successivo, oppure recarsi a conferire direttamente alle stazioni ecologiche.
Nuovi servizi di raccolta saranno messi a disposizione anche delle attività produttive e commerciali: le utenze interessate saranno contattate direttamente dagli operatori di Hera per organizzare l’adesione al servizio, che è volontaria.