Imola. “110 anni + 1: il lavoro in festa”, la festa della Cgil imolese si chiude lunedì 19 settembre con l’intervento del segretario nazionale Susanna Camusso (inizio ore 21). La giornata di chiusura, al centro sociale Zolino, prevede altri appuntamenti oltre a quello di punta che si svolgerà alle ore 21. Si comincia alle ore 15 con l’assemblea territoriale delle donne pensionate promossa dal coordinamento donne Spi-Cgil; alle ore 19 apertura stand gastronomico; ore 20: “I dodici corde”, anteprima di musica folk rock che continuerà dopo la chiusura del dibattito prevista per le ore 22.30.
Giunge così a conclusione una quattro giorni negli spazi del centro sociale Zolino con musiche, parole, buona cucina, banchetti delle associazioni, spazio libri e mostre. Nella giornata del 19 si potrà ancora vedere la mostra estratta dalla pubblicazione del Cidra Imola “Persone disobbedienti”., due storie a fumetti di donne e uomini in lotta per la libertà: “Il grano e la dignità del lavoro (giugno 1922)” e “Nadia e Fernanda (1° maggio 1932)”, disegni di Daniele Trombetti.
Nella sede della Camera del Lavoro (via Emilia 44, Imola), invece, continuerà fino al 15 ottobre la mostra “Con il passo dei più deboli”, dedicata ad Argentina Altobelli (una delle donne più straordinarie della storia del sindacato italiano, nata a Imola nel 1866) e i suoi tempi. Orari: dal lunedì al venerdì 9/12 – 15/18.30; sabato 9/12. In collaborazione con la Fondazione Argentina Bonetti Altobelli.