Imola. L’autodromo Enzo e Dino Ferrari ha riottenuto le omologazioni motociclistiche Fim e Fmi, quindi nazionali e internazionali, dopo le visite ispettive da parte del responsabile della sicurezza della Federazione motociclistica internazionale, Claude Denis, e dall’ispettore per le omologazioni nazionali della Federazione motociclistica italiana, Adamo Leonzio, alla presenza del coordinatore del settore Velocità della Fmi, Alfredo Mastropasqua.
“Dopo quella della Federazione automobilistica internazionale – afferma Walter Sciacca, direttore dell’autodromo – sono arrivati i rinnovi delle omologazioni motociclistiche Fim e Fmi. Una conferma che il nostro autodromo è in grado di ospitare ogni tipo di manifestazione motoristica, rispettando in pieno i parametri di sicurezza richiesti dalle Federazioni. Si consolida il nostro rapporto con la Fmi con la quale stiamo lavorando per riportare le gare nazionali ad Imola già dal prossimo anno. Ora ci concentriamo sul campionato mondiale Sbk, con la gara del 25 settembre che sicuramente regalerà grandi emozioni a tantissimi appassionati che saranno presenti sulle tribune e nel paddock dell’Enzo e Dino Ferrari”.