Imola. Ancora un riconoscimento per l’azienda agricola Tre Monti, impegnata in questi giorni in una vendemmia “atipica”, caratterizzata da un agosto con temperature africane e un anticipo di quasi tre settimane sui normali tempi di raccolta. Il Petrignone 2008, un Sangiovese Riserva prodotto da uve aziendali del podere sito sulle colline di Petrignone (Forlì), si è visto aggiudicare, per il terzo anno consecutivo, i prestigiosi “Tre Bicchieri” dalla Guida dei vini D’Italia 2012, edita da Gambero Rosso (www.gamberorosso.it), e che è unanimemente riconosciuta come la più prestigiosa ed autorevole pubblicazione del settore. Un riconoscimento importante, la cui conferma negli ultimi tre anni fa entrare l’azienda imolese fra i ”grandi” dell’enologia nazionale.
Intanto il Thea 2009, il Sangiovese Riserva “top di gamma” dell’azienda , sul mercato dal prossimo anno, si è visto confermato fra i migliori 490 vini italiani fra gli oltre 16.000 degustati dai curatori di Bibenda, Guida di riferimento della Associazione italiana sommelier (www.bibenda.it). Il Thea 2009 si è visto riconoscere la prestigiosa “eccellenza” anche dall’Associazione sommelier Emilia Romagna in occasione della recente pubblicazione “L’Emilia Romagna da bere”.
“Siamo contenti e onorati – commentano Vittorio Sergio e David Navacchia -, anche solo rispetto a dieci anni fa, la concorrenza è cresciuta non poco: i produttori che puntano a prodotti di grande qualità sono molti più che in passato, e la qualità media dei prodotti è anch’essa cresciuta molto. Emergere a livello nazionale ed internazionale è più difficile, e il riuscirci dà ancor maggiore soddisfazione.”
I due prestigiosi riconoscimenti si aggiungono a quelli pubblicati la scorsa estate su due delle più prestigiose testate internazionali. Se il celeberrimo “Wine Spectator” (www.winespectator.com) aveva premiato con un ottimo 88/100 Il Thea 2007, e con un 87/100 il Petrignone 2007, davvero ottimi punteggi per i vini di un’azienda mai recensita prima da questa rivista, a destare scalpore è stato l’eccezionale 94/100 assegnato dall’altrettanto autorevole “Wine Enthusiast” (www.winemag.com) all’Albana Passito Casa Lola 2008: il miglior punteggio mai assegnato dai recensori di questa rivista ad un vino della nostra regione.
“Essere anche solo recensiti da queste diffusissime riviste Usa riveste un’importanza fondamentale per chi come noi è già presente sui mercati esteri. Se, poi, la recensione porta anche giudizi posItivi e punteggi alti, allora c’è veramente da gioirne e da sfruttare commercialmente questi riconoscimenti, su mercati, si sa, sempre più competitivi”, commenta Sergio Navacchia.