Bologna. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Bologna centro, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto di sostanze stupefacenti, tra la serata del 24 e la notte del 25 settembre 2011 hanno posto sotto arresto quattro persone per detenzione a fini di spaccio di tali sostanze. In piazza XX Settembre hanno arrestato un ventiduenne marocchino, residente a Reggio Emilia, e un suo connazionale diciannovenne residente a Poviglio (Re), entrambi con qualche precedente di polizia. I due sono stati sorpresi mentre, in concorso tra loro, spacciavano eroina. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso rispettivamente di gr. 0,16 e gr. 1,55 di hashish. Più tardi, in via Mattei, zona ormai tristemente nota per lo spaccio dei frequentatori di locali notturni, i carabinieri arrestavano due italiani: G.M., di 24 anni, originario di Lecce e residente in provincia di Ferrara, sorpreso a disfarsi di 5 involucri in cellophane contenenti complessivamente gr.3,5 di anfetamina, e E.B.A., di 18 anni, bolognese, veniva invece sorpreso mentre vendeva gr. 0,3 di sostanza stupefacente, tipo M.D.M.A. Il giovane tentava inoltre di disfarsi di gr. 5,69 della medesima sostanza, recuperata dai militari. Una perquisizione personale a cui veniva sottoposto, consentiva di recuperare la somma contante di euro 670, ritenuta provento d’illecita attività e quindi sottoposta a sequestro unitamente alla sostanza stupefacente e a un bilancino elettronico di precisione quest’ultimo rinvenuto presso l’abitazione di residenza del giovane. Tutti gli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo.