Castel Bolognese. Risorse per la trasformazione degli autoveicoli a Gpl o metano e limitazione del traffico dall’1 ottobre 2011 al 31 marzo 2012. La Regione Emilia-Romagna ha emanato l’accordo di programma 2010-2012 per la gestione della qualità dell’aria e l'amministrazione comunale di Castel Bolognese ha aderito all’accordo. I divieti si applicano nell’area del centro abitato, compreso all’interno del perimetro delimitato da viale Umberto I° e viale Roma. Ciò comporta limitazioni alla circolazione anche nel centro storico della città castellana dal lunedì al venerdì (esclusi festivi) dalle 8.30 alle 18.30 per i veicoli con motore a scoppio Euro 0-1-2 senza riduttori di inquinamento (escluso mezzi Gpl e metano). Inoltre, dal 7 gennaio al 31 marzo 2012 il divieto di circolazione nel centro storico è in vigore tutti i giovedì.
“A tale riguardo – sottolinea l'assessore all'Ambiente Silvano Parrini – avendo aderito all’accordo, il nostro Comune sta erogando i contributi concessi dalla Regione per la trasformazione di mezzi da benzina a Gpl o metano. L’erogazione è di 500 euro per ogni impianto ai cittadini castellani che ne facciano richiesta. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’ufficio Gestione del territorio (0546.655841). Inoltre come amministrazione ci teniamo a ricordare ai cittadini l’importanza di fare il bollino blu e la revisione del proprio mezzo `oltre al fatto obbligo di esporre in modo ben visibile le eventuali attestazioni, certificazioni ed autorizzazioni alla circolazione e di esibirle, su richiesta, agli organi di Polizia Stradale. L’uso improprio delle attestazioni, delle certificazioni comporta, oltre ad una sanzione, anche il ritiro delle stesse”.