Faenza. Diari di viaggi di vacanze fuori dai soliti binari, sia negli itinerari sia nelle modalità. Attraverso parole e immagini, saranno riproposte le tappe di alcuni percorsi che non rappresentano, se vogliamo, nulla di eroico o straordinario ma che comunque hanno contrassegnato una “estate diversa”, un’esperienza che in tanti possiamo fare.

Il programma
Sabato 1 ottobre, ore 17.30
Sandro Bassi: “A Sarajevo in bicicletta”
Paolo Rava e Graziella Bacchilega: “In bicicletta lungo il Danubio”
Sandro Bassi (giornalista, studioso dell’arte locale, escursionista, guida turistica) insieme a un amico di Trento, ha raggiunto Sarajevo in bicicletta, partendo dalla costa del Montenegro. E’ stato un ritorno nella città bosniaca, a confronto di un primo viaggio, sempre in bicicletta,  compiuto nel 1997, due anni dopo la fine della guerra.
L’architetto Paolo Rava, insieme alla moglie Graziella Bacchilega e ai figli Delfina e Andrea, ha percorso in bicicletta le dolci pianure austriache lungo il Danubio, da Linz a Vienna, in un ambiente protetto e lungo spettacolari piste ciclabili al servizio dei  pedalatori.
 
Sabato 8 ottobre, ore 17.30
Alberto Montanari, Piero Peroni e Luca Secomandi: “Il nostro Cammino a Santiago di Compostela”
Norma Dalprato e Angela Rambelli: “A piedi sulla via Francigena”
 
Le iniziative si terranno presso la “Bottega Bertaccini”, libri e arte, corso Garibaldi 4 a Faenza – Informazioni: tel. 0546.681712 – info@bottegabertaccini.it