Castel San Pietro Terme. Confartigianato Assimprese ora ha una nuova sede a Castel San Pietro Terme, in via Curiel, nel cuore di quello che fu il Borgo della città, sulla vecchia via Emilia. L’inaugurazione di mercoledì 28 settembre ha visto oltre 600 persone partecipare alla festa dal titolo “Una vita da campioni”. Strada piena e in tanti a godersi la gastronomia offerta e lo spettacolo di musica e sport, con ospite d’onore il campione olimpico di lotta greco-romana Andrea Minguzzi. Clou della serata, la premiazione di otto storiche imprese castellane: la Assabi Alfeo, il Dal Fiume Group, l’Oma, la Carmagnini, la Strazzari, la Torluccio Carmine, la Telari Alfo e la Serotti Lino.
                             
Il cantautore Nearco si è esibito ed ha presentato gli ospiti, fra i quali una delegazione della squadra di rugby di Castel San Pietro Terme e i bambini e i ragazzi della palestra Club Atletico Faenza, che si sono cimentati in dimostrazioni di lotta. Andrea Minguzzi, medaglia d’oro a Pechino 2008, si è poi esibito davanti ai presenti in un’atletica performance insieme alla giovane promessa della Nazionale, Daigoro Timoncini. L’associazione di volontari “La buca nera” per tutta la serata ha servito apprezzate specialità dai due grandi stand enogastronomici allestiti davanti al palco. All’evento sono intervenuti il sindaco Sara Brunori, l’assessore all’Economia del territorio Roberta Bellavia, l’assessore allo Sport Sauro Dal Fiume e l’assessore alle Attività produttive della Provincia di Bologna, Graziano Prantoni che hanno accompagnato la premiazione delle imprese castellane.
 
“Gli artigiani e gli imprenditori sono dei campioni perché per tutta la loro vita lottano contro le avversità del mercato e della burocrazia – ha detto dal palco Amilcare Renzi, Segretario di Confartigianato Assimprese -. E’ una sfida quotidiana che richiede sempre dedizione e concentrazione e per questo abbiamo voluto intitolare questa serata ‘Una vita da Campioni’. Chi fa impresa investe prima di tutto se stesso, impegnando la sua vita in un progetto che spesso è fatto di sacrifici, e lo fa non solo perché ha spirito di indipendenza, ma anche e soprattutto perché ha fiducia nel futuro».
“Questa serata è una grande iniziativa per la nostra città – ha dichiarato il sindaco Sara Brunori -. Confartigianato rappresenta una garanzia fondamentale per la nostra economia, basata sulle piccole e medie imprese, perché sa fare rete e tiene alto il livello della competitività grazie alla sua presenza capillare nel territorio, particolarmente importante in un momento così difficile per tutti”.
Graziano Prantoni ha poi aggiunto: “Occorre uno sforzo straordinario per riprendersi. Il trend di crescita di questo 2011 è in calo rispetto a quello dell’anno scorso, ma questa è un’importante occasione per far crescere le imprese: bisogna continuare a lavorare insieme in un grande progetto condiviso e dare fiducia a chi sta facendo enormi sacrifici in questa fase cruciale della nostra economia”.