Imola. “L’Italia sono anch’io”, parte la campagna di raccolta firme per le due proposte di legge di iniziativa popolare sul diritto di voto per gli stranieri residenti alle elezioni locali e regionali e per una riforma della legge sulla cittadinanza che introduca lo ius soli. Il primo banchetto sarà in piazza Matteotti a Imola, sabato 1° ottobre. La raccolta proseguirà tutti i sabati mattina fino a metà febbraio 2012. La campagna nazionale è promossa da 18 organizzazioni della società civile: Acli, Arci, Asgi-Associazione studi giuridici sull’immigrazione, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca-Coordinamento nazionale delle comunità d’accoglienza, Comitato 1° Marzo, Emmaus Italia, Fcei – Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2 – Seconde Generazioni, Tavola della Pace e Coordinamento nazionale degli enti per la pace e i diritti umani, Terra del Fuoco, Ugl Sei e dall’editore Carlo Feltrinelli. Presidente del comitato promotore è il sindaco di Reggio Emilia, Graziano Delrio.
Il comitato imolese “L’Italia sono anch’io” è per ora formato da: Comitato 1° Marzo, Arci, Caritas, Next Generation, Cgil, Cisl, Pd, Giovani democratici, Partito dei comunisti italiani – Fds, Rifondazione comunista Fds, Sel, Sinistra Arcobaleno del consiglio comunale di Imola, Anpi, Camminandoinsieme. Hanno inoltre dato la loro adesione Anna Pariani, Ivan Vigna, Donatella Mungo, Gigi Bettini, Idv, Sinistra critica Imola e Confederazione Cobas Imola.
Per adesioni: primomarzo2010imola@gmail.com; Cell. 3287152026
Informazioni www.litaliasonoanchio.it.