Castel San Pietro Terme. Ristrutturati quattro alloggi Erp (Edilizia residenziale pubblica). La cerimonia d’inaugurazione si è svolta mercoledì 5 ottobre con la presenza del sindaco Sara Brunori. Tre sono a Montecalderaro e uno a Liano, entrambe frazioni del comune di Castel San Pietro Terme. Gli appartamenti, di proprietà del Comune e gestiti da Solaris, sono stati sistemati investendo risorse interne e finanziamenti regionali, come il progetto “Naps – Nessun alloggio pubblico sfitto”, fondo che finanzia ristrutturazioni e manutenzioni straordinarie di alloggi Erp con l’obiettivo di recuperarli e assegnarli alle famiglie bisognose. In pochissimi anni tutti gli immobili del territorio castellano, alcuni dei quali versavano in condizioni di degrado e fatiscenza, sono stati sistemati e messi a norma, oggi nessuno di questi alloggi risulta inutilizzato. Gli interventi fatti a Liano e Montecalderaro hanno portato alla creazione di appartamenti ampi e luminosi, tre dei quali sono posti a piano terra e facilmente accessibili anche da persone con difficoltà motorie, gli impianti di luce e riscaldamento sono autonomi e indipendenti. Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Castel San Pietro Terme, Sara Brunori, l’assessore alle Politiche sociali Cristina Baldazzi; il presidente di Solaris, Giuliano Giordani e il direttore generale di Solaris Claudio Tassoni.
“Il tema della casa è quello che impegna prevalentemente Solaris – spiega Claudio Tassoni, direttore di Solaris -, il 44% degli accessi allo sportello riguarda infatti il “Servizio casa”, dimostrando come questo sia uno dei problemi principali delle fasce deboli della popolazione. Solaris in questi quattro anni e mezzo di attività ha portato a termine un importante e impegnativo programma di manutenzioni straordinarie, di consolidamento, di ristrutturazione e di messa a norma del patrimonio di edilizia sociale. Oggi tutti gli alloggi di proprietà comunale sono stati sistemati e si sta provvedendo alla loro assegnazione”.
“Dal 2007 ad oggi, ovvero da quando abbiamo ereditato la gestione degli alloggi popolari da Acer – spiega il sindaco Sara Brunori -, abbiamo investito 400 mila euro per sistemarli, un impegno ingente considerato il momento difficile, in termini disponibilità di risorse, per gli enti locali. Per  questo è stato fondamentale l’apporto di Solaris”.
Attualmente il patrimonio abitativo gestito da Solaris per conto del Comune di Castel San Pietro Terme conta complessivamente 288 abitazioni, così suddivise: 194 alloggi Erp, 48 alloggi protetti, 15 abitazioni di emergenza, 10 date in locazione permanente, 20 date in affitto garantito e un alloggio in locazione semplice.