Bologna. L’associazione “Gli amici di Luca” indice per venerdì 7 ottobre 2011 la tredicesima edizione della manifestazione “la giornata dei risvegli”. Di mattina la Casa dei risvegli Luca De Nigris (ospedale Bellaria, via Altura 3) apre le porte alle scuole, nel pomeriggio un convegno scientifico sugli indizi di coscienza e la trasmissione radio Caterpillar dal vivo dal palco del Teatro delle Celebrazioni. Gran finale con “CateRisvegli” e l’intervista di Massimo Cirri ad Alessandro Bergonzoni. Alle ore 9.30, la Casa dei risvegli apre le sue porte alla città per una festa che si concluderà (alle ore 11.45) con il tradizionale lancio dei palloncini con i “messaggi per un risveglio” scritti dagli studenti delle scuole bolognesi. Questo serve per sensibilizzare alla situazione dei pazienti in stato vegetativo ivi curati e avvicinare alle loro famiglie. Nel pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 18.30), alla Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio (piazza Maggiore 6) è la volta dell’ultimo appuntamento scientifico. Nel convegno su “Studi di neurofisiologia e indizi di coscienza”, si farà il punto sulle nuove metodologie di analisi dell’attività corticale residua tramite indagini neurofisiologiche, che permettono di valutare i possibili componenti di coscienza nei pazienti non responsivi in esito di grave cerebrolesione acquisita (stato vegetativo e stato di minima coscienza). Inoltre per la prima volta arriva a Bologna la popolarissima trasmissione di Radio Rai 2 “Caterpillar”, per un doppio appuntamento al Teatro delle Celebrazioni interamente dedicato alla “Giornata dei risvegli”. Si parte alle ore 18 in diretta radiofonica dal palco: un’ora e mezza di trasmissione aperta a tutti (ingresso libero). Alle ore 21 si alza il sipario su “CateRisvegli” (posto unico 20 euro, il ricavato a favore della Casa dei risvegli Luca De Nigris), un appuntamento unico e irripetibile in cui il conduttore di “Caterpillar” Massimo Cirri tenterà un’impresa molto delicata: intervistare pubblicamente Alessandro Bergonzoni, da 11 anni testimonial e collaboratore dell’associazione “Gli amici di Luca”. Per informazioni: Associazione Gli amici di Luca, tel. 051 6494570, sito web www.amicidiluca.it.