Imola. Brutto inizio per le squadre di Solovolley nei campionati U16 e U18. Una giornata da mettere in archivio, per ripartire da 0 al prossimo turno, con una marcia diversa. La prima a scendere in campo nel campionato U16 è stata la formazione di Chiara Venturi, che ha perso fuori casa contro il PGS Bellaria 3 a 0 (25-12, 25-11, 25-18). Giovanissime le ragazze, tutte under 14, che hanno subito un po’ troppo, soprattutto nei primi due set, l’emozione dell’esordio in una categoria superiore. Nessuna attenuante invece per la squadra di Virna Gioiellieri che domenica 9 ha incassato un sonoro 3 a 0 dal Pianura Volley perdendo a 19, a 12 e a 27 dopo una ripresa, nel terzo set, che ha portato le giovani imolesi ad un soffio dalla riapertura della gara. Purtroppo non hanno  saputo mettere a frutto l’opportunità e approfittare degli errori avversari in momenti cruciali. Un incontro molto sotto tono per le padrone di casa, che pur trovando un avversario ben organizzato e con un ottimo senso tattico, non è stato affrontato con la mentalità e con la grinta adeguate.
Non hanno fatto meglio, nel campionato U18, le ragazze della Venturi che, appannate e decisamente fuori squadro, hanno lasciato i 3 punti in palio fuori casa al Pontevecchio perdendo con un netto 3 a 0 (25-19, 25-17, 25-19) e sprecando un set dove, 19 a 12 in vantaggio, hanno lasciato chiudere alle avversarie con un parziale di 13 a 0 che si commenta da solo.
Unica nota parzialmente positiva, quella del Trofeo “Paolini” di S. Martino in Strada” riservato a formazioni U14 dove le bimbe di Solovolley, pur decurtate di 8 giocatrici, assenti per varie ragioni, si sono aggiudicate il 4° posto nella finale contro l’Ideavolley. Pur perdendo la gara, ce l’hanno messa tutta facendo vedere un bel gioco. Un buon segnale che fa ben sperare in vista del campionato.